CERVIA. NUOVE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA IN CITTA’

buy Seroquel legally Dal sito del Comune di Cervia

go Il Comune di Cervia, a partire dal 2011, ha dato avvio ad interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza, tutela dell’ordine pubblico e della qualità della vita sul territorio comunale con l’installazione di sistemi di videosorveglianza. Nel corso del 2012 è stato poi eseguito un potenziamento mediante l’aggiunta di telecamere di videosorveglianza a Milano Marittima nelle strade vicine la rotonda Primo Maggio e una implementazione del sistema di trasmissione dati con la realizzazione di un nuovo ponte radio. Nel corso del 2016 è stato invece completato il potenziamento della videosorveglianza, presso le tre aree artigianali del territorio comunale: area artigianale “Malva Sud” a Cervia, area artigianale “Montaletto” e Area artigianale “Savio”. Questo che si va ad attuare è il 2° stralcio del progetto “Potenziamento del sistema di videosorveglianza del territorio comunale” e riguarda le aree della Stazione ferroviaria (Piazzale della Stazione) e il Lungomare D’Annunzio presso l’intersezione con viale Roma. Le due zone individuate sono state indicate Prefettura di Ravenna e dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e sono state esaminate dagli Uffici tecnici e dalla Polizia Municipale di Cervia. Lo scopo del progetto è ampliare quanto realizzato negli ultimi anni, per rispondere sempre più alle esigenze di maggiore sicurezza e controllo del territorio comunale e per prevenire e contrastare fenomeni di criminalità ed atti illeciti. La nuove telecamere di videosorveglianza installate (n° 4 zona Stazione e n° 4 sul Lungomare) vanno ad aggiungersi alle oltre 50 telecamere presenti nel territorio comunale e sono integrate nel sistema di videosorveglianza attualmente esistente presso il Centro di Controllo della Polizia Municipale. Per la trasmissione dei dati è stata realizzata un’infrastruttura di fibra ottica dedicata allo scopo di garantire la migliore qualità e velocità. Il sindaco Luca Coffari e l’assessore alla sicurezza Gianni Grandu: “La collaborazione e la sinergia tra le istituzioni permettono di garantire sempre più sicurezza alla nostra città. L’implementazione del sistema di videosorveglianza in aree indicate dalle forze dell’ordine e ritenute da loro “sensibili” ne è un ulteriore esempio. Inoltre entro la prossima primavera saranno attivati tutti i controlli di ingresso e di uscita dalla città, da e verso la strada statale 16. Le telecamere ultramoderne e intelligenti, che fungono anche da lettura targhe, saranno un ulteriore strumento di prevenzione e di indagine a disposizione delle forze dell’ordine per la repressione dei reati. L’Amministrazione proseguirà con costanza e impegno nel promuovere tutte le possibili iniziative a tutela della legalità, che rappresenta uno degli obiettivi primari dell’intera comunità cervese”.