Cervia. Sapore di Sale sperimenta il gusto di Polentami

I quattro giorni di festa di Sapore di Sale richiamano tradizione e rievocazione storica ma sono anche una grande occasione di sperimentazione del gusto.

E’ lungo l’asta del porto canale che avviene l’incontro dei sapori ed è tutto un rincorrersi di profumi, da quelli più semplici del pane, della ciambella e dei bomboloni, sfornati dai maestri panificatori di Confcommercio Ravenna, a quelli della tradizione presentati dalla Casa delle Aie e dal circolo La Pantofla, o a quelli più ricercati dei ristoranti gourmet come Terrazza Bartolini, Love BBQ o Gambero Allegro. Sapore di Sale è anche ricerca e innovazione di prodotti antichi.

Dal connubio sale di Cervia e farina di mais è nata la novità 2017. Si chiama ‘Polentami’ ed è un nuovo modo di utilizzare la polenta in preparazioni dolci e salate.

L’invenzione, presentata ufficialmente l’altro pomeriggio all’apertura della manifestazione, è di Roberto Bagnolini, storico ristoratore cervese che per oltre un anno ha sperimentato nel suo ristorante piatti particolari abbinando polenta al curry e gamberoni ai ferri oppure dolci con polenta al cioccolato e rum e addirittura la zuppa inglese di polenta. Dapprima scettici, poi incuriositi dalla presentazione ed infine piacevolmente sorpresi i numerosi visitatori all’assaggio delle dolci proposte. Dalla sperimentazione di Bagnolini sono nate quattro tipi di farina istantanea, aromatizzate al cocco, al cacao e amaretti, al curry e alle erbe aromatiche e Sale dolce di Cervia che sono di veloce e facile preparazione anche per neofiti della cucina, con cui si possono realizzare ricette fuori dal comune.

A breve le farine saranno disponibili in gastronomie e negozi tipici del territorio. Il Resto del Carlino