E’ finita a Cervia la ”maratona” del maremmano. Passato anche per San Marino

E’ finita ieri la ”fuga” del maremmano che da mesi se ne andava da solo per le strade della Romagna. I primi avvistamenti addirittura a decine di chilometri da Cervia, a San Marino.

Sul Titano numerose le foto e le testimonianze, ma era impossibile fermarlo e catturarlo per via della sua aggressività.

Avvistamenti anche a Cesena, sulla Secante. Nella zona di Cervia è arrivato verso le tre di notte, ci racconta la presidente di Arca 2000 Maria Adinolfi che gestisce il canile municipale, quando sei volontari lo hanno cominciato a seguire. Da Pinarella, si è spostato alle Saline per finire a Borgo Marina dove è stato catturato dopo essersi buttato nel canale.

Il cane, a detta degli operatori, era spaventato e molto dimagrato in quanto ha mangiato quello che trovava per strada. Ora dopo un buon pasto al Canile di Cervia già la situazione sembra essere migliorata. Difficile l’identificazione del padrone del cane dato che non è dotato di microchip.