Gentiloni: “L’Italia ora ha bisogno dell’arrivo dei migranti”

http://tomtwomeyseries.org/wp-json/oembed/1.0/embed?url=http://tomtwomeyseries.org/event/meeting-climate-change-challenges-a-coastal-community-perspective/

Il premier: “Abbiamo bisogno di migranti nel Nostro paese, a condizione che il flusso sia sicuro, organizzato e non porti a morti nel Mediterraneo”.

“L’Italia ha bisogno di migranti ma con un flusso sicuro”. Il premier http://deirdreverne.com/category/blog/page/5/ Paolo Gentiloni durante il suo intervento al Palazzo Ducale di Genova per il Festival di Limes parla dell’emergenza immigrazione: “Abbiamo bisogno di migranti nel Nostro paese, a condizione che il flusso sia sicuro, organizzato e non porti a morti nel Mediterraneo.

Penso che l’unica ricetta sensata per un Paese con la nostra geografia, di fronte all’Africa, sia rendere il numero dei flussi governabile, riducendoli in modo drastico e facendo partire in parallelo un meccanismo di migrazioni legali, sicure e se possibile legate al mercato del lavoro nel paese in cui si va a migrare. Noi siamo leader di questa questione e ce lo riconosce tutto il mondo”.

Poi il presidente del Consiglio ha anche parlato degli equilibri all’interno dell http://donnaerickson.com/?p=628 ‘Unione europea e della posizione dell’Italia nel contesto Ue: “L’Italia – ha detto il premier nella sala del Maggior consiglio a Palazzo Ducale – non è un paese neutrale che può permettersi di essere fuori o contro l’euro e deve fare la sua politica allineandosi alle politiche dell’Alleanza atlantica o dell’Unione europea. È pericoloso dimenticarsi la nostra scelta di campo”. Infine manda un messaggio a chi prenderà il suo posto a Palazzo Chigi: “Alla mia successore o al mio successore dirò che l’Italia deve fare l’Italia, difendendo i suoi interessi nazionali ma non dimenticando dove siamo e qual è la nostra scelta di campo”. Il Giornale.it