I sondaggi premiano Lega e M5S, centrodestra resta primo

A sei settimane dal voto, salgono M5S e Lega, ma il centrodestra unito resta davanti. Il centrosinistra perde 3,6 punti, Renzi è a -5

Sono passati un mese e mezzo dal voto del 4 marzo. Eppure il Paese non ha ancora un governo, con where to buy avodart online Luigi Di Maio arroccato dietro al suo no al centrodestra unito e in particolare a Silvio Berlusconi.

Un braccio di ferro che non sembra però nuocere né al leader della Movimento 5 Stelle, né a Lamotrigine fedex Matteo Salvini. Secondo i sondaggi Ixè riportati dall’Huffington Post, infatti, la compagine grillina si attesta ora al 34% (+2,4%), mentre quella della Lega è al 21% (+2,6%). Il http://shugdenfacts.com/faq/ centrodestra unito resta però il primo schieramento con il 38,4% (+1,4%), con Forza Italia che perde l’1,8% e Fratelli d’Italia stabile a -0,3%. Il centrosinistra è in caduta libera al 18,7% (-3,6): a farne le spese soprattutto il Pd al 16,6% (-2,1%) e +Europa (-1,1%)

Dati che si riflettono anche sulla fiducia che gli italiani ripongono nei leader. Se quella in Silvio Berlusconi resta sostanzialmente stabile al 23% (-1%), quella in Salvini registra uno sprint di ben 14 punti e si attesta ora al 39%. Di Maio guadagna invece 7 punti (36%), mentre Matteo Renzi rischia di sparire anche nella percezione della politica che hanno i cittadini. L’ex premier ed ex segretario della Lega, infatti, ha perso in poche settimane 5 punti percentuali e ora è al 18%. Il Giornale.it