Milano Marittima. Ragazzino bolognese precipita da un balcone di un albergo. In rianimazione al Bufalini di Cesena

Un volo di almeno 10 metri dal balcone di un hotel, e un tonfo da far trasalire gli ospiti all’ora di pranzo. Attimi di paura, questo pomeriggio a Milano Marittima, quando un ragazzino di quattordici anni in vacanza con i nonni in Riviera e arrivato qualche giorno fa da Bologna, è precipitato a terra perdendo i sensi. I sanitari, allertati da clienti e personale dell’hotel hanno constatato la gravità delle ferite e disposto il trasferimento urgente del giovane all’Ospedale Bufalini di Cesena, dove è ora ricoverato in rianimazione e in prognosi riservata.

I militari non escludono nessuna pista, neppure quella del gesto estremo, mentre è quasi certa la mancanza di responsabilità da parte dei titolari dell’hotel. Le strutture sono in condizioni di sicurezza. Intanto i Carabinieri, intervenuti sul posto su segnalazione del 118,  hanno sequestrato il cellulare del ragazzo e proceduto con diversi sopralluoghi. Non è emersa la presenza di testimoni oculari e quella di telecamere di videosorveglianza nei dintorni. Già ricostruiti sono i minuti precedenti al dramma: il ragazzo si era da poco fatto una doccia dopo aver trascorso la mattinata in spiaggia. Ma per fugare ogni dubbio sulle circostanze occorrerà capire cosa sia successo negli istanti precedenti al tonfo, e non sarà facile.