Tenta aprire portellone aereo Londra-Pisa in volo

E’ stato subito bloccato e immobilizzato dai passeggeri, presidiato dal personale di bordo e da un medico e, una volta atterrati, è stato consegnato agli agenti della Polaria che non ha preso provvedimenti per via dello stato psichiatrico del ragazzo. E’ accaduto questo pomeriggio intorno alle 16 mentre il volo Easy-Jet partito da Londra alle 14 era atteso a Pisa.

L’uomo, che in seguito si è appreso soffrire di problemi psichiatrici, si è avventato contro il portellone anteriore del velivolo cercando di aprirlo. “Un passeggero – racconta una donna, un medico di Pisa – si è accorto di quello che stava succedendo e ha iniziato a urlare richiamando l’attenzione di altri passeggeri che si sono subito avventati sul giovane, allontanandolo dal portellone e immobilizzandolo a terra”.

Il 30enne è stato poi fatto sedere e fino all’atterraggio è stato presidiato dal personale di bordo e dalla stessa dottoressa che ha cercato di calmarlo. Atterrati a Pisa, gli agenti della Polaria lo hanno preso in consegna e, dopo gli accertamenti del caso, lo hanno infine rilasciato. Il Giornale.it