+++ ANSA: LE NOTIZIE DEL GIORNO ORE 9.00+++

(ANSA) – ROMA, 01 GEN – – MATTARELLA: ‘VACCINARSI È UN DOVERE, È L’ORA DEI COSTRUTTORI’ CONTE: ‘RESTARE COESI E SOLIDALI, 2021 SIA ANNO DEL RISCATTO’ “Questo è il mio ultimo anno al Quirinale” e sarà interamente
dedicato alla ripartenza dell’Italia: così Mattarella ieri sera
nel suo discorso agli italiani. Un messaggio breve e sobrio che
ha sferzato la politica chiedendo uno scatto morale che
allontani i partiti dalla tentazione di “illusori interesse di
parte. Ora è il tempo dei costruttori”. Poi l’appello alla
vaccinazione anti-Covid: è una scelta di responsabilità, un
dovere. Plauso da Conte, che invita a “restare coesi” come fatto
nello “spirito di solidarietà” avuto nel “durissimo” anno appena
passato e a guardare al 2021 come al momento del “riscatto”.
    —.
    MORTO UN 13ENNE AD ASTI PER L’ESPLOSIONE DI UN PETARDO MAI COSI’ POCHI FERITI A NAPOLI E NEL MILANESE
Un 13enne è morto ad Asti poco dopo la mezzanotte per le lesioni
all’addome causate da un petardo, nel campo nomadi dove viveva.
    Un ferito grave a Milano, in una sparatoria fra gruppi di
albanesi, probabilmente legata alla criminalità. Nel Milanese e
nella provincia di Napoli mai registrato un numero così basso di
feriti a Capodanno: a Napoli solo otto, compresa una donna
colpita alla testa da un proiettile vagante, esploso dopo la
mezzanotte, a Mugnano. Sarà operata nei prossimi giorni per
estrarre il proiettile.
    —.
    COVID: RISALGONO TASSO POSITIVITÀ, INTENSIVE E INDICE RT FINORA 14.400 VACCINAZIONI. SCUOLA, OK PREFETTI A 50% DAL 7
Il tasso di positività al Covid-19 in Italia è risalito ieri al
12,6%, i pazienti in terapia intensiva sono aumentati di 27
unità e i nuovi decessi sono stati 555. In leggera ricrescita
anche l’indice rt, avverte l’Iss chiedendo “grande attenzione
alle misure”. Finora vaccinati quasi 13 mila operatori sanitari
e 1.400 tra personale e ospiti di rsa. In arrivo 62 milioni di
dosi. Scuola: ok dei prefetti alla ripresa al 50% dal 7 gennaio.
    —.
    PAPA FRANCESCO HA SCIATALGIA, NON SARÀ A MESSA GIORNATA PACE BERGOGLIO HA DOVUTO SALTARE TE DEUM. MA OGGI RECITERÀ ANGELUS
Una “dolorosa sciatalgia” ha costretto papa Francesco a saltare
ieri le celebrazioni del Te Deum di fine anno. Il pontefice non
presiederà nemmeno la messa per la Giornata mondiale della pace
in programma stamani: al suo posto il cardinale Parolin.
    Bergoglio reciterà invece come previsto l’Angelus di
mezzogiorno, in diretta dalla biblioteca del Palazzo apostolico.
    —.
    COVID, OMS CONCEDE CONVALIDA D’EMERGENZA AL VACCINO PFIZER USA SUPERANO QUOTA 345MILA MORTI, VERSO 20 MILIONI CONTAGI
L’Oms ha concesso la convalida d’emergenza al vaccino anti-Covid
della Pfizer-BioNTech, aprendo così la strada ai paesi di tutto
il mondo per approvarne rapidamente l’importazione e la
distribuzione. Supera intanto quota 345 mila il numero di
decessi legati al coronavirus registrati ufficialmente negli
Usa, che si avviano a 20 milioni di casi di contagio totali.
    —.
    CAPODANNO, 2020 ADDIO TRA VEGLIONI VIETATI E COPRIFUOCO PIAZZE VUOTE, EVENTI IN STREAMING. FOLLA INVECE A WUHAN
L’Italia in zona rossa anti-Covid ha festeggiato ieri sera un
inizio 2021 sottotono, con veglioni vietati e il coprifuoco fino
alle 7 di stamani. Con le piazze vuote, tanti sono stati gli
eventi senza pubblico trasmessi in diretta. Migliaia in strada
invece nelle immagini arrivate da Wuhan, città primo focolaio
del nuovo coronavirus e che ora sembra riuscita a ebellare.
    —.
    REGENI, GENITORI DENUNCIANO ITALIA PER VENDITA ARMI A EGITTO DUE FREGATE AL CAIRO ‘COLPEVOLE DI VIOLAZIONE DIRITTI UMANI’
Un esposto contro il Governo italiano per violazione della legge
in materia di vendita di armi a paesi “autori di gravi
violazioni dei diritti umani”. E’ quanto annunciato dai genitori
di Giulio Regeni, torturato e ucciso nel 2016 al Cairo. Il
provvedimento fa riferimento alla vendita di due fregate
all’Egitto.
    —.
    MALTEMPO, OGGI ALLERTA GIALLA IN SEI REGIONI TERREMOTI: SEQUENZA NEL CATANESE, SCOSSA MAGNITUDO 3.8
Allerta gialla per il maltempo oggi in sei regioni d’Italia:
Emilia Romagna, Lazio, Molise, Umbria, Sardegna e Toscana.
    Pericolo neve in Friuli, Liguria e Appennino emiliano. Una
sequenza sismica interessa da ieri sera le pendici meridionali
dell’Etna, nella provincia nord di Catania: scossa di magnitudo
3.8 alle 22:54, senza segnalazioni di danni. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte