Attacchi informatici a Bancomat, sgominata organizzazione

(ANSA) – MONZA, 24 NOV – Trentacinque colpi realizzati,
altri 20 sospetti e un bottino di 800mila euro in soli sette
mesi: sono questi i numeri di un’organizzazione di moldavi che
assaltava gli sportelli Bancomat in Italia e all’estero
sgominata dai carabinieri di Monza. Lo ha reso noto il Comando
provinciale del capoluogo, che ha indagato 12 persone (6
arrestati, 3 sono attualmente ristretti in Polonia, uno è
rientrato in Moldavia prima di essere fermato e 2 potrebbero non
essere più sul territorio italiano), nello scorso fine
settimana, nelle province di Monza e Brianza, Milano, Bologna,
Modena, Vicenza, Mantova e Parma, a seguito di un decreto di
fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della
Repubblica di Monza, per le accuse di associazione per
delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati.
    L’indagine, avviata dal Nucleo Investigativo di Monza nello
scorso mese di settembre, ha consentito di documentare numerosi
attacchi
informatici denominati ‘black box’ ai danni di sportelli
bancomat, consistenti nell'”accreditarsi” come “amministratore
di sistema” per poi ottenere l’erogazione di tutto il contante
dagli ATM. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte