Auto: bis di Merli al fotofinish al 55° Trofeo Luigi Fagioli

(ANSA) – ROMA, 24 AGO – Sfide appassionati e spettacolari
hanno animato le due gare del 55° Trofeo Luigi Fagioli, il 2°
round di Campionato Italiano Velocità Montagna che si è svolto
sui 4.150 metri che uniscono la cittadina medievale alla
località Madonna della Cima, con la meticolosa e professionale
organizzazione del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche.
    Tanti spettatori hanno potuto vivere in diretta streaming e TV
le emozioni delle due gare. Ha vinto Christian Merli che sulla
Osella FA 30 Zytek EVO LRM ha dovuto attaccare a fondo per
contenere gli scatenati attacchi di Simone Faggioli sulla Norma
M20 FC. Merli ha così portato a tre i successi a Gubbio dopo
quello del Masters FIA nel 2018 e quello del 2019. Tra il
trentino della Vimotorsport ed il fiorentino di Best Lap i
distacci sono stati 21 e 39 centesimi di secondo nelle due
salite di gara. Terza piazza per il tenace Domenico Cubeda che
ha mostrato uno smagliante stato di forma ed un eccellente
feeling con l’Osella FA 30 al debutto stagionale dopo quasi 10
mesi di stop. Per il podio sono state accese le sfide tra Cubeda
e gli altri agguerriti piloti Osella Francesco Conticelli, il
siciliano a cui in gara 2 qualche sbavatura è costata cara ed il
trentino Diego Degasperi che soprattutto nella prima salita ha
faticato oltre il dovuto con le regolazioni dell’avantreno della
sua FA30.
    “Una gara dal ritmo davvero elevato dove sapevamo bene che non
erano consentite indecisioni – ha dichiarato Merli – abbiamo
chiesto il massimo alla nostra prototipo monoposto perfettamente
supportata dal lavoro delle gomme Avon. Tutta la squadra ha
svolto un eccellente lavoro, prima della gara e soprattutto dopo
le prove. Simone come sempre è stato un avversario fortissimo”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte