Barça, le carte per Lautaro: Firpo, Rakitic, Semedo, Umtiti, Vidal. Inter, scegline due

In Argentina e Spagna hanno stilato la lista dei nomi per chiudere l’affare: cash più due nomi graditi ai nerazzurri per far quadrare il cerchio. Ecco la formula più gradita

Tutti gli uomini… per Lautaro. Dall’Argentina alla Spagna, continuano a incalzare le ipotesi e le pedine da scambiare per poter portare il Toro a giocare con Messi. Le radio spagnole hanno ripreso voci in arrivo dall’Argentina, dove la possibile nuova coppia d’attacco del Barcellona fa sognare anche in chiave Seleccion. E allora, stando agli ultimi rumors, il Barcellona avrebbe proposto all’Inter di abbassare il cash dell’affare Lautaro (la clausola da 111 milioni pare ancora inaccessibile per i catalani alle prese con debiti che vanno oltre i 200 milioni) inserendo due contropartite a scelta da un mazzo di cinque nomi: oltre ai soliti Semedo, Junior Firpo e Vidal ci sarebbero anche Rakitic (in passato sempre presente nella lista della spesa nerazzurra) e soprattutto Umtiti, roccioso difensore centrale francese che secondo Sport sarebbe la chiave per definire il trasferimento di Lautaro in blaugrana.

In fascia

—  

È possibile che Umtiti possa spostare gli equilibri solo in caso di arrivo in prestito (per alternarsi con Bastoni) insieme a un altro giocatore (definitivo) e una parte di denaro intorno ai 70 milioni. Sono solo voci. Fondate, certo, ma probabilmente ancora lontane dalla quadratura del cerchio. I nomi in questione infatti sono noti già da un po’ e seguono i profili tracciati che l’Inter sta cercando sul mercato. L’Inter di sicuro dovrà rinforzarsi sulle fasce ed ecco i nomi di Semedo e Firpo, col secondo leggermente avanti anche per via della valutazione che i due club fanno del cartellino. La valutazione di Semedo, infatti, sarebbe troppo alta (circa 40 milioni) per far ottenere all’Inter anche un’entrata di cash importante da reinvestire sul mercato. In più trovare un esterno mancino di profilo internazionale e costi ragionevoli non sembra semplicissimo e per questo Firpo è una prima scelta eventualmente per l’Inter, anche per età (23 anni) e margini – enormi – di miglioramento.

Esperienza in mediana

—  

E poi non è un segreto che l’Inter cerchi una mezzala per fare il salto di qualità in mediana. Detto che Arthur sarebbe stato il profilo ideale (ma non vuole saperne di lasciare Barcellona), Vidal è da sempre il pupillo di Conte, l’uomo perfetto per il credo calcistico del tecnico nerazzurro. I due, insieme, hanno fatto decollare il progetto vincente della Juve e magari insieme possono provare a interrompere la dinastia italiana dei bianconeri. L’Inter proverà a prenderlo, dopo aver fallito l’assalto lo scorso gennaio. Ma l’idea della dirigenza nerazzurra è di trattarlo separatamente dall’affare Lautaro. E poi c’è Ivan Rakitic, un nome che da queste parti riscuoteva molto in passato. Oggi le chance di vederlo nerazzurro sono in netto calo, ma poi nel mercato mai dire mai. Quel che oggi sembra impossibile alla fine può risultare decisivo per chiudere un affare. E nessuno vuole portare troppo per le lunghe la telenovela Lautaro. Né al Barcellona né tantomeno all’Inter.



Fonte originale: Leggi ora la fonte