Berlusconi: voteremo lo scostamento. Al via la discussione alla Camera

Al via nell’Aula della Camera la discussione della relazione al Parlamento del governo sullo slittamento dal pareggio di bilancio.

Forza Italia voterà lo scostamento perchè il governo ha accolto tutte le proposte del centrodestra, ha comunicato Silvio Berlusconi in un collegamento con i deputati azzurri. L’ex premier ha aggiunto che si aspetta che lo stesso farà tutto il centrodestra. Durante la telefonata all’assemblea del gruppo Forza Italia della Camera, il presidente Silvio Berlusconi non ha in alcun modo pronunciato l’affermazione, rivolta agli alleati del centrodestra, “facciano come vogliono”, in relazione al voto sullo scostamento di bilancio. Al contrario, il leader di Forza Italia ha convintamente auspicato una “posizione unitaria del centrodestra a favore dello scostamento di bilancio”. E’ quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa del gruppo di Fi alla Camera.

“Noi abbiamo valutato attentamente quale apertura di credito dare non alla maggioranza ma all’ipotesi per la quale è nel confronto che si può far uscire dalle secche l’Italia. Il nostro voto non è ispirato a secondi fini, e siamo fieramente all’opposizione. Non abbiamo desiderio di confusione o commistione di ruoli. Questo voto non è per voi, è per l’Italia”. Lo ha detto il Aula il vicecapogruppo di Fdi Tommaso Foti preannunciando che il gruppo non voterà contro lo scostamento di bilancio. Il voto potrebbe essere o astensione o anche un sì a secondo del parere del governo alla risoluzione delle opposizioni. “Siamo pronti a votare Sì, come correttamente spiegato da Berlusconi sulla base di un documento informale del governo che accoglieva le nostre proposte, ma attendiamo che l’esecutivo presenti il testo definitivo”. Lo dicono Matteo Salvini e Giorgia Meloni, annunciando una conferenzastampa.


Fonte originale: Leggi ora la fonte