Bonus bicicletta e monopattini fino a 500 euro, non ci saranno limiti di reddito

MILANO – Prende forma l’incentivo a utilizzare la mobilità dolce per evitare il congestionamento dei centri urbani alla ripartenza economica: il bonus bici che, dai 200 euro di indicazione iniziale, è lievitato fino a 500 euro con una dotazione che dovrebbe partire da 75 milioni di euro, fatta salva la disponibilità del governo a incrementare gli stanziamenti.

Dopo l’intervista a Repubblica, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, è tornata a parlarne in audizione alla Camera. Il bonus dovrebbe incentivare l’acquisto anche dei monopattini, delle biciclette a pedalata assistita e dei “veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica”.

Rep

“E’ allo studio e in dirittura d’arrivo il riconoscimento di un buono di mobilità alternativa, per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 50.000 abitanti, fino ad un massimo di 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, e monopattini”, ha annunciato la ministra. Ha precisato che il bonus sarà “erga omnes”, per cui non sarà legato a parametri di reddito e disponibile a tutti quelli che ne faranno richiesta.

Il provvedimento è allo studio del Mit con il ministero dell’Ambiente. Al momento, a quanto risulta, si sta lavorando sul precedente del voucher per l’acquisto dei seggiolini anti-abbandono. Gli utenti dovrebbero acquistare bici e simili presso i rivenditori, pagando in cassa. Scontrini e fatture dovrebbero esser poi caricati su una piattaforma elettronica, verosimilmente gestita da ministero dell’Ambiente su base dell’infrastruttura Sogei. Il bonus dovrebbe consentire un rimborso fino al 70% del valore dell’acquisto, con un tetto a 500 euro, da incassare dopo aver fornito il proprio Iban. L’indicazione, al momento, è di consentire retroattivamente di caricare le spese sostenute dal 4 maggio in avanti. Quanto alle risorse, al momento sul piatto ci sono 75 milioni di euro con l’impegno del governo a salire ulteriormente, in caso di necessità. Nonostante sia un bonus a esaurimento, ai ministeri si studia il modo di evitare il click-day con possibili complicazioni informatiche.

Rep

Un incentivo all’acquisto di biciclette era stato previsto dal Bonus Mobilità inserito nel Decreto Clima, informalmente detto bonus rottamazione auto e moto, arrivato in Gazzetta Ufficiale alla fine dell’anno scorso. Ma per chiedere il bonus occorre aspettare il decreto attuativo che finora non è stato possibile fare a causa dell’emergenza coronavirus. Secondo quanto riportato dall’Ansa, gli incontri tecnici tra i quattro ministeri coinvolti – Ambiente, Finanze, Sviluppo Economico e Trasporti – sono praticamente conclusi e si potrebbe arrivare ad uno sblocco della procedura già alla fine di questo mese.



Fonte originale: Leggi ora la fonte