Brexit: al via iter della legge che modifica impegni Gb

(ANSA) – LONDRA, 14 SET – Scatta oggi l’iter alla Camera
dei Comuni britannica del contestato progetto di legge
presentato dal governo Tory di Boris Johnson sul dopo Brexit. Un
testo che mira a rimettere platealmente in discussione alcuni
degli impegni assunti da Londra con l’Ue in sede di divorzio, in
particolare sul protocollo relativo alla delicata questione dei
confini dell’Irlanda del Nord, e che Bruxelles ha intimato di
ritirare entro fine settembre pena azioni legali e stop agli
affannati negoziati in corso sulle relazioni commerciali future.
    Per ora tuttavia Johnson non sembra intenzionato a fare passi
indietro, malgrado le critiche incassate anche sul fronte
interno con il no preannunciato da diversi deputati ed ex
ministri dello stesso gruppo conservatore e le proteste di ben 5
ex inquilini di Downing Street suoi predecessori. L’introduzione
della legge in aula è stata affidata al ministro delle Attività
Produttive, Alok Sharma, mentre della replica serale è stato
incaricato il ‘dottor sottile’ del governo, Michael Gove.(ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte