Cantieri autostrade: a Genova tir lumaca in protesta

(ANSA) – GENOVA, 21 LUG – E’ partito dal porto di Genova
il corteo dei tir organizzato dalle categorie economiche riunite
nel comitato Salviamo Genova e la Liguria per protestare contro
la paralisi dei trasporti e della logistica per i cantieri sulle
autostrade liguri. Il corteo è composto da dodici mezzi pesanti,
composti principalmente da tir ma anche da veicoli più piccoli
come i camion utilizzati per il trasporto alimentare, e si muove
a passo d’uomo su una corsia – per non congestionare il traffico
cittadino -. Percorrerà quindi la circonvallazione a mare verso
la Foce, per muoversi verso piazza della Vittoria e imboccare la
centralissima via XX settembre dove i mezzi si fermeranno, per
raggiungere a piedi il punto autorizzato per il presidio, in
piazza Fondame Marose. Secondo le attese la ministra dei
trasporti Paola De Micheli, oggi a Genova, incontrerà poi una
delegazione delle associazioni che compongono il comitato nel
primo pomeriggio in prefettura. Ieri il comitato aveva fatto
sapere di stimare in oltre 1 miliardo al mese i danni causati
dai rallentamenti e dalle chiusure in corso sulla rete
autostradale ligure.
    Partecipano al comitato Salviamo Genova e la Liguria:
Spediporto, Trasportounito, Assagenti, Assiterminal,
Confcommercio (come per altre associazioni partecipanti sia di
Genova e sia della Liguria), Confindustria, Cna (anche di
Savona, Imperia e La Spezia), Confetra, Confartigianato,
Confesercenti, Assoturismo, Federalberghi, Convention Bureau,
Confindustria Nautica, Ance, Alleanza cooperative italiane,
Unione industriali di Savona, Unione albergatori di Savona,
Isomar, Associazione spedizionieri del porto di La Spezia,
Associazione agenti marittimi La Spezia, A.spe.do, Coordinamento
ligure consumatori utenti, Assoutenti Liguria, Confprofessioni
Liguria. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte