CERVIA. ALBERTO TOMBA ELOGIA LA CUCINA ROMAGNOLA

Più a suo agio tra le nevi delle Dolomiti che nel rovente solleone della riviera romagnola, Alberto Tomba, indimenticato idolo planetario dello sci italiano, ha fatto tappa nei giorni scorsi al ristorante “Al Pirata” di Cervia, dove ha consumato una cenetta luculliana a base di pesce alla griglia e cruditée. Da sempre una “buona forchetta”, il campionissimo bolognese è oramai “di casa” nel ristorante della famiglia Iasi, in cui Tomba “tradisce” senza alcun rimpianto i suoi amatissimi tortellini.