Cervia. Cantieri Borgomarina, il 25 si riparte ma si lavorerà solo da ottobre

Ancora pochi giorni per girare liberamente in città, poi via libera ai cantieri. Finita la stagione estiva, ripartono infatti i lavori programmati dall’amministrazione per migliorare centri, strade e aree da riqualificare. Una delle opere più attese è la rotonda delle Saline all’incrocio fra la statale e la via Martiri Fantini. E’ un progetto che si attende da anni per mettere in sicurezza un incrocio pericoloso e per migliorare la fluidità del traffico sulla statale. Il cantiere era stato aperto ufficialmente a fine luglio, in occasione dell’inaugurazione del sottopasso e rotatoria di Pinarella, ma di fatto la realizzazione della rotonda avverrà solo a partire da ottobre con un mese di ritardo sulla tabella di marcia. I lavori sono infatti subordinarti alla verifica della presenza di eventuali ordigni bellici; ricerca in corso da parte di una ditta specializzata che si concluderà entro i primi di ottobre. Se non ci saranno sorprese si potrà procedere coi lavori da 2.171.000 mila euro finanziati da Regione, Anas e Comune. Fine prevista entro la prossima estate, ma niente paura per la viabilità: finché non sarà terminata l’opera, resterà attivo il vecchio percorso con semaforo funzionante. Sarà invece chiuso al traffico il tratto di Borgomarina interessato al secondo stralcio di lavori, dal ponte mobile a viale Colombo, che partiranno il 25 settembre. Fino al Viale Volturno sarà fatta la riqualificazione completa con muretto, aiuole e scalinata mentre nel tratto dal Volturno a Viale Colombo i lavori interesseranno solo sede stradale e marciapiedi. Il completamento sarà opera di uno stralcio successivo per il quale sarà bisognerà trovare la copertura finanziaria. Finanziamenti già stanziati invece per il lungomare di Milano Marittima nel tratto Canalino-Viale Toti. «E’ un’opera importante – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Natalino Giambi (foto)– che andrà a valorizzare un’area oggi degradata e che, appena completata la pista ciclabile, consentirà di ricucire la spiaggia al territorio urbano. (…) Il Resto del Carlino