CERVIA. CARABINIERI SCOPRONO A SAVIO CASA DI APPUNTAMENTI

Un’operazione dei carabinieri di Cervia ha portato alla scoperta al Lido di Savio di una casa di appuntamenti. Arrestata la maitresse del luogo una prostituta transessuale 41enne di nazionalità brasiliana residente a Mantova. Le manette sono scattate ai polsi della donna per sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Durante l’irruzione i militari hanno fermato anche due lucciole un trans brasiliano di 28 anni senza permesso di soggiorno che stava intrattenendo un cliente e una prostituta brasiliana di 51 anni. Nelle stanze del piacere sono stati rinvenuti profilattici, salviettine, medicinali antivirali. Per il trans denuncia pure di possesso di quantitativo minimo di droga o,30 grammi di cocaina.

L’abitazione è stata sequestrata dall’autorità giudiziaria. Una situazione che da mesi era attenzionata con appostamenti, pedinamenti, sopralluoghi nelle vicinanze in quanto si tratta di una questione complessa perchè la prostituzione non è un reato secondo la legislazione italiana. Sono invece le condotte ad essa collaterale che coinvolgono l’aspetto penale.

Salvatore Occhiuto