CERVIA. CENTRO IPPICO “LE SIEPI” CAMPIONATI ITALIANI AMAZZONI TECNICI VETERANI ASSOCIAZIONI DA GIOVEDI’ A DOMENICA

Dopo i Campionati Italiani Pony di inizio luglio ecco un altro grande evento da non perdere. Da oggi, giovedì 20, a domenica 23 luglio il centro ippico cervese ospita di nuovo la grande equitazione nazionale, con i Campionati Italiani Amazzoni, Tecnici, Veterani e Associazioni. Sono circa 400 le amazzoni e i cavalieri che da domani si cimenteranno sui percorsi disegnati dai direttori di campo Roberto Murè e Giorgio Bernardi, per conquistare i titoli nazionali 2017. Oltre ai tre Campionati – Amazzoni, Tecnici e Veterani -, in palio ci sono le medaglie dei tre Criterium e dei cinque Trofei in programma, per un totale di undici categorie. La formula di gara prevede le tre prove canoniche dei campionati, spalmate sui quattro giorni della kermesse. Giovedì si parte alle 8 sul Campo Mare con l’avvincente gara a squadre, prima prova del Trofeo d’Italia delle Associazioni affiliate alla Federazione. Questa categoria, assieme al Trofeo Brevetti Emergenti e al Trofeo Tecnici, eleggerà il suo campione già nella giornata di sabato; a differenza di tutte le altre categorie che disputeranno la prova finale domenica. Sullo scenografico campo in erba, alle 17 si svolgerà il warm up del Campionato Italiano Amazzonie a seguire la prima prova del Campionato Tecnici, che tra le teste di serie vede Andrea Messersì, in sella a Delphinium del Sole. L’anno scorso a Palermo il cavaliere marchigiano si è messo al collo, per la terza edizione consecutiva, la medaglia d’oro dei Campionati Centro Meridionali. Altro nome eccellente, in questo caso tra i cavalli, è quello di Almero 12, fidato compagno di gare e di tante vittorie del campione azzurro Natale Chiaudani. In questa occasione sarà Lucrezia, figlia di Chiaudani, a montare il sauro nel Campionato Amazzoni. C’è da scommettere che Almero, malgrado i suoi diciotto anni, darà parecchio filo da torcere ai ‘colleghi’ più giovani. L’ingresso al centro è libero, per orari e classifiche si può consultare il sito www.lesipeicervia.it