Cervia. E’ ancora in coma l’86enne avvelenata dal monossido di carbonio

E’ ancora in rianimazione nell’ospedale di Ravenna l”86enne che nel pomeriggio di giovedì è stata trovata in coma nella sua villetta di Via degli Anemoni, zona Malva sud, a Cervia.

I trattamenti a cui è sottoposta sono particolari e mirati per coloro che hanno avuto un’intossicazione di monossido di carbonio (l’86enne cervese è stata presa in cura dall’equipe del Prof. Fusari del centro iperbarico dell’ospedale di Ravenna) e dovrebbero dare risultati visibili entro alcuni giorni.

Dalle analisi è emerso, come già detto negli altri nostri articoli, che la sua percentuale di monossido nel sangue è di oltre il 40% (per i fumatori incalliti è del 10% e per le persone sane è di 0%) condizione questa che attesta la gravità della situazione.