CERVIA. GLI EVENTI DEDICATI AL SALE CONTINUANO FINO AL 14 SETTEMBRE

Gli eventi dedicati al sale e alla salina organizzati da MUSA insieme al gruppo culturale Civiltà salinara continuano. Un paio di incontri in salina si terranno ancora nei giorni di Sapore di Sale, il 7 e il 10 settembre, ma gli appuntamenti chiuderanno la stagione il 14 settembre. Durante le visite i salinari mostrano e spiegano le varie fasi della produzione. Si tratta di unmomento magico che ci riporta al periodo in cui il grande specchio d’acqua era formato da tanti fondi saliferi affidati ognuno ad una famiglia che lo lavorava con sapienza e particolare cura per produrre in grande quantità un sale pregiato la cui qualità insieme alla quantità sarebbe stata premiata nel momento della chiusura della produzione. Il processo di produzione del sale affascina ancora oggi i turisti che si avvicinano alle saline ed apprendono che sole e vento uniti a sapienza, costanza e forza dell’uomo possono dare vita a questo prezioso e “saporito” elemento sempre presente sulla nostra tavola. Le visite guidate alla salina Camillone si svolgono tutti i giovedì e le domeniche: appuntamento presso il Centro Visite Salina di Cervia in Via Bova 61 alle ore 16.30. Una guida accompagnerà i partecipanti alla salina Camillone per la visita e li riaccompagnerà al ritorno Grande l’interesse anche per le visite guidate al museo, denominate Sale e Archeologia che vedono quest’anno la partecipazione della archeologa Giovanna Montevecchi. La studiosa ravennate racconta dal punto di vista archeologico, il territorio cervese con i suoi rinvenimenti più importanti. Il museo espone infatti diversi reperti archeologici rinvenuti sul territorio fra i quali i tappeti musivi della chiesa di San Martino prope litus maris (VI Sec.). I salinari parlano della storia locale legata alla produzione del sale cervese soffermandosi su attrezzi, documenti e immagini che documentano la nostra realtà. La prossima visita guidata gratuita al museo ed ultima del calendario estivo è in programma per lunedì 4 settembre ore 21.00 a MUSA. Non occorre la prenotazione. Nell’ambito della iniziativa Domenica al Museo, come per tutte le prime domeniche del mese indicate dal Ministero, domenica 3 settembre anche MUSA offre ai suoi ospiti l’ingresso gratuito. Le iniziative a MUSA poi continueranno in occasione delle Giornate del Patrimonio.