Cervia. I lavori nelle scuole del 2017. Tanti i lavori nelle scuole per gli adeguamenti normativi in particolare per la sismica e per il miglioramento della vivibilità degli ambienti

 

Il sindaco Luca Coffari e l’assessore ai Lavori pubblici Natalino Giambi: “Notevole è l’investimento complessivo per  migliorare e adeguare gli edifici scolastici del nostro territorio. La sicurezza e la vivibilità delle nostre scuole è per noi un obiettivo fondamentale. Vogliamo rendere pienamente a norma e sempre più sicure e agevoli le nostre strutture. È nostra intenzione continuare nei prossimi mesi con lavori di miglioramento sia sismico che estetico-funzionale”. 

L’elenco delle principali opere eseguite nel 2017.

1) APPALTO DI MIGLIORAMENTO SISMICO PRESSO IL PLESSO SCOLASTICO PASCOLI ALESSANDRINI – BIBLIOTECA I° STRALCIO

I lavori di miglioramento sismico riguardano il 1° stralcio presso i locali al piano primo della Biblioteca Comunale sistemata nella parte centrale del plesso scolastico Pascoli Alessandrini.

I lavori seppure eseguiti all’interno dei locali della biblioteca nel loro complesso vanno a migliorare le condizioni statiche dell’intero immobile.

Le lavorazioni principali hanno interessato:

–  la sostituzione del controsoffitto in lamine di laterizio molto vulnerabile con nuovo controsoffitto che possieda, oltre alla caratteristica di eliminare tale vulnerabilità anche caratteristiche di funzionalità in termini di ispezionabilità del sottotetto e di comportamento a piano rigido onde distribuire le azioni sismiche ai vari setti murari;

–  l’inserimento di catene all’intradosso del solaio mediante profilati di acciaio a L all’interno delle murature perimetrali nella direzione dei corridoi;

–  consolidamento dei setti murari con l’applicazione di fibre di carbonio.

 

2) SCUOLA ELEMENTARE PASCOLI E MATERNA ALESSANDRINI – SCUOLA ELEMENTARE BUONARROTI DI MONTALETTO – SCUOLA ELEMENTARE FERMI – SCUOLA MARTIRI FANTINI – SCUOLA MAZZINI

Sono stati eseguiti presso le scuole elencate lavori di messa in sicurezza dei solai consistenti nella fornitura e posa in opera di controsoffitti atti a contenere il fenomeno di sfondellamento. L’intervento ha interessato solo i solai più ammalorati individuati da indagini eseguite preventivamente da Ditta specializzata incaricata alle verifiche.

 

3) SCUOLA ELEMENTARE DI PISIGNANO

E’ stata demolita e ricostruita integralmente la recinzione di confine sul prospetto principale della scuola lungo la via Crociarone e alcune parti di recinzione adiacenti.

 

4) SCUOLA MATERNA DI SAVIO

E’ stata demolita la vecchia pavimentazione non più idonea dell’area di pertinenza di una delle sezioni della scuola. La vecchia pavimentazione è stata sostituita con una nuova pavimentazione analoga a quella realizzata nel 2016 per le prime due sezioni. Si è studiato e realizzato anche un nuovo sistema a pavimento della raccolta dell’acqua piovana con il conseguente raccordo alla rete fognaria.

 

5) SCUOLA MATERNA A PINARELLA

Come richiesto dal corpo docenti e dai genitori dei bambini, con lo scopo di migliorare esteticamente l’atrio comune di ingresso del corpo di fabbrica di prima costruzione, si è proceduto con la fornitura e posa in opera di una controsoffittatura il cui disegno e la stessa colorazione sono stati concordati con corpo docente e genitori. I lavori si sono conclusi con la tinteggiatura anche delle pareti dell’atrio.

 

6) SCUOLA ELEMENTARE PASCOLI

A seguito delle tante segnalazione ricevute negli ultimi anni dovute ad infiltrazioni dalle falde di copertura con evidenti pericoli per l’incolumità dei fruitori della scuola si è proceduto ad eseguire un intervento radicale in copertura.

L’intervento ha interessato circa 500 mq delle falde del tetto ed è consistito nella rimozione con trasporto a discarica delle vecchie tegole in cotto e con la conseguente posa di guaina catramata ardesiata e nuove tegole in cotto.

 

7) SCUOLA ELEMENTARE MAZZINI A MILANO MARITTIMA

Nel rispetto della norma legata alla eliminazione delle barriere architettoniche e della norma di prevenzione incendi è stata realizzata, in corrispondenza dell’uscita di sicurezza posta tra l’originario corpo di fabbrica e il nuovo ampliamento, una rampa con idonea pendenza.

Nella stessa scuola:

– sono stati sostituiti circa 20 caloriferi in ghisa non più idonei e ritenuti pericolosi essendo caratterizzati da spigoli vivi e taglienti;

– in diverse aule si sono eseguiti interventi di ripresa dell’intonaco staccato a causa del forte problema dovuto all’umidità ascendente. I locali oggetto dell’intervento sono poi stati in parte ritinteggiati.

 

8) SCUOLA RESSI GERVASI 

Il piano di copertura della palestra caratterizzato all’estradosso da guaina catramata è stata protetta, al fine di rallentare il fenomeno di deterioramento, per tutta la sua superficie da pellicola in alluminio.

 

9) SCUOLA MATERNA MANZI A TAGLIATA

A seguito dei lavori eseguiti nel 2016 consistenti nella ripresa dell’intonaco ammalorato, si proceduto con la tinteggiatura dell’intero prospetto principale esposto a sud.

 

Nelle scuole Materna Missiroli, Elementari Spallicci, Elementare Mazzini, Materna Tacito, Materna e Nido Via G. Di Vittorio, Carducci Castiglione, sono stati eseguiti rilievi e saggi sulle parti strutturali che hanno restituito dati essenziali al Tecnico Strutturista che entro la fine del corrente anno dovrà restituire per ogni edificio scolastico le corrispondenti relazioni di vulnerabilità sismica.

Il sindaco Luca Coffari è l’assessore ai Lavori pubblici Natalino Giambi: <<Notevole è l’investimento complessivo per  migliorare e adeguare gli edifici scolastici del nostro territorio. La sicurezza e la vivibilità delle nostre strutture scolastiche è per noi un obiettivo fondamentale, per questo ogni anno investiamo risorse per migliorarle sotto ogni aspetto. Nel 2017 in particolare sono stati importanti i lavori di consolidamento sismico in alcune strutture. Inoltre sono stati eseguiti anche opere di ulteriore abbattimento di barriere architettoniche, rifacimenti di pavimentazioni,  coperture, intonaci, tinteggiature, opere di recupero energetico e messa in sicurezza, manutenzioni straordinarie e sostituzione di impianti termici. E’ stato uno sforzo consistente, ma il nostro obiettivo infatti è quello di rendere pienamente a norma e sempre più sicuri e agevoli i nostri edifici scolastici. È nostra intenzione continuare nei prossimi mesi con lavori di miglioramento sia sismico che estetico-funzionale>>.

L’Ufficio stampa

Cervia, 13 dicembre 2017