CERVIA. INAUGURAZIONE COLONNINE AUTO ELETTRICHE

Dal sito del Comune di Cervia

La Regione Emilia Romagna ha sviluppato il progetto denominato “Mi Muovo M.A.R.E (Mobilità Alternativa Ricariche Elettriche)”, presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e ha ricevuto un finanziamento per la fornitura e l’installazione di 24 colonnine, per la ricarica dei veicoli elettrici negli 8 Comuni costieri di Comacchio, Ravenna, Cervia, Cesenatico, Bellaria-Igea Marina, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica.

Per il comune di Cervia sono stati stanziati 36.000 euro e l’amministrazione pertanto ha acquistato, installato ed alimentato n° 4 nuove colonnine di ricarica veicoli elettrici: 2 posizionate nel parcheggio di “Piazza XXV Aprile” a Cervia, 2 nel parcheggio di “Piazzale Mantova” a Milano Marittima. La tipologia di colonnine installate è “medium power” quick charging da 3,7 kW fino a 22 kW, fornite da Enel Sole srl ed interoperabili tra i diversi distributori di energia elettrica e compatibili con il progetto regionale “Mi Muovo Elettrico”, queste prevedono:

– un sistema di controllo remoto EMM (Electric Mobility Management),

– opzioni di ricarica: Modo di ricarica 3 (Norma di riferimento CEI EN61851-1),

– tipologia di connettori tipo 2 (CEI EN62196-2) e tipo 3A (CEI EN62196-1 e CEI EN62196-2),

– lettore RFID (Radio-Frequency Comunication) e connessione server,

– presa bloccata sulla colonnina durante la ricarica.

Per permettere l’utilizzo pubblico delle colonnine è stato sottoscritto specifico Regolamento di esercizio tra Comune ed E-Distribuzione.

Il progetto Mi Muovo M.A.R.E. si inserisce nel più ampio progetto Mi Muovo elettrico per lo sviluppo della mobilità elettrica regionale, che nasce per realizzare un approccio integrato, su scala regionale, volto a garantire l’interoperabilità della rete di ricarica e a ridurre l’impatto esercitato dal settore dei trasporti sull’inquinamento atmosferico e sull’aumento delle emissioni di gas serra. Mi Muovo Elettrico quindi non ragiona solo in termini di mobilità elettrica per singola città, ma estende il tutto a una dimensione regionale. Infatti, considerando le autonomie dei nuovi veicoli elettrici (superiori ai 120 km), è possibile pensare anche a una mobilità extraurbana.

L’interoperabilità della rete sta nella possibilità di un utente di ricaricare la propria auto presso punti di ricarica di distributori diversi, che hanno deciso di dotarsi della medesima tecnologia che consente di accreditare i consumi sul singolo cliente, a prescindere dall’energy provider.

Il piano è integrato con la smart card Mi Muovo che a breve consentirà l’utilizzo di tutti i servizi legati alla mobilità nell’intera regione. Con la stessa tessera sarà quindi possibile prendere autobus e treni in città diverse, utilizzare il bike sharing, il car sharing, ricaricare l’auto e usufruire di tutti i servizi legati alla mobilità che verranno progressivamente attivati sul territorio regionale.

L’assessore alla mobilità Natalino Giambi e il Delegato ai trasporti Claudio Lunedei: << Questa mattina abbiamo inaugurato le colonnine di rifornimento per le auto elettriche. E’ una scelta in linea con le politiche di gestione ambientale del Comune di Cervia, che proprio quest’anno ha superato l’esame per il rinnovo triennale della Certificazione ambientale Iso 14001 e nei programmi di miglioramento prevede anche il potenziamento del risparmio energetico e il miglioramento della qualità dell’aria. Ricordo che l’amministrazione di recente ha acquistato anche due veicoli ibridi per il parco macchine della Polizia municipale. Tutti importanti segnali che dimostrano l’attenzione dell’amministrazione e della nostra città alle nuove tecnologie, per ridurre l’inquinamento nel rispetto dell’ambiente e per il miglioramento della qualità della vita>>.