Cervia. Intossicazione da monossido di Via degli Anemoni. La signora non aveva aperto la valvola a farfalla per i fumi

Grave dimenticanza della signora avvelenata, o meglio intossicata dalle esalazioni di monossido di carbonio della sua stufetta a legna, di Via degli Anemoni a Cervia.

La signora, che aveva iniziato ad usare la stufetta a legna viste le basse temperature di questi primi giorni di freddo invernale, non ha aveva aperto la valvola a farfalla posta nel tubo di uscita dei fumi proprio sopra alla caldaia stessa.

Questi, i fumi, trovandosi la strada sbarrata sono ritornati indietro e non essendo più del ricambio di ossigeno – vista la chiusura della canna fumaria – la combustione è andata in sofferenza di ossigeno esalando il monossido anziché la normale anidride carbonica.

Da qui l’intossicazione ed il grave avvelenamento da monossido di carbonio.