Cervia. La Giunta approva il completamento della riqualificazione delle aree di pertinenza della Torre San Michele , tramite il risparmio ottenuto del ribasso d’asta ed economie dei lavori precedenti

Riceviamo e pubblichiamo

Il progetto di fattibilità approvato dalla Giunta, che ha l’autorizzazione monumentale e il  parere paesaggistico della Soprintendenza, completerà la riqualificazione delle aree circostanti la torre San Michele, dopo la recente realizzazione della piazza intorno alla torre.

Obiettivo dell’intervento è migliorare la fruibilità e l’accesso pedonale dell’area e complessivamente la qualità urbana.

La zona che si andrà a riqualificare, a completamento dell’intervento principale già eseguito, è compresa fra il  Magazzino del sale torre  a Nord, via Bonaldo a Est, piazza Andrea Costa a Sud e piazzetta dei fabbri a Ovest.

L’area all’angolo dei Magazzini, attualmente ghiaiata  e che ospita servizi per la distribuzione dell’energia elettrica, dal punto di vista storico-artistico è di pregio ed è inoltre importante poiché utilizzata per il mercato settimanale. Sarà realizzata un’aiuola a verde adiacente il magazzino mentre  lo spazio dedicato al mercato sarà pavimentato come  l’area attorno alla Torre, con la pietra Albanera. I pluviali di scarico delle acque meteoriche provenienti dal tetto del Magazzino Sale Torre saranno collegati alla fognatura acque bianche.

Sarà rifatta con pietra di Luserna la pavimentazione, oggi in asfalto, del percorso pedonale lungo via Evangelisti, e lungo il lato nord di piazza Andrea Costa, proseguendola poi sul lato ovest di via Bonaldo fino a ricongiungersi a quella realizzata in piazzale Maffei a Nord.

Tutto il percorso pedonale di via Bonaldo – piazza Costa – via Evangelisti sarà  protetto dal traffico veicolare grazie a dissuasori a scomparsa che saranno collegati alla rete fognaria per salvaguardarne la funzionalità, in linea con quelli già presenti.

Sempre per una maggiore sicurezza, l’attraversamento pedonale in aderenza al lato corto delle “Officine del Sale”, sarà  sopraelevato di alcuni centimetri e realizzato in pietra per garantire un collegamento anche visivo tra i magazzini del sale torre, la torre san Michele ed appunto l’ex cral, ovvero il terzo magazzino del sale che custodiva i sacchi.

Nella zona di mercato sarà completata la linea elettrica al servizio degli utenti e delle manifestazioni ed eventi pubblici che lì si svolgono con anche ulteriori predisposizioni.

Nel frangente si interverrà anche per risolvere l’accessibilità della Torre, ipotizzando una sostituzione del  vecchio montascale che necessita di continui interventi di manutenzione.

Gli interventi, che miglioreranno la funzionalità e l’estetica del comparto, inizieranno dopo l’inverno per concludersi  entro l’inizio della stagione estiva 2018.

<<Con questo intervento – dichiara l’Assessore Natalino Giambi – grazie ai ribassi d’asta ed economie del precedente appalto spendibili ovviamente solo nella medesima zona, completiamo la riqualificazione dell’area intorno alla torre San Michele, creando un importante collegamento anche visivo e fisico tra i magazzini del sale torre, la torre san Michele ed il terzo magazzino ora Officine del Sale. L’area ghiaiata rimasta verrà pavimentata e sarà attrezzata anche con porta bici, sempre più numerose nel centro città. Crediamo siano interventi seppur piccoli, importanti per valorizzare un area ad alta vocazione storica della città>>.

L’Ufficio stampa

Cervia, 7 novembre 2017