CERVIA. “LA SPIAGGIA AMA IL LIBRO” OSPITE BEPPE CARLETTI ORE 21,30 PIAZZA GARIBALDI

Questa sera alle ore 21,30 in Piazza Garibaldi appuntamento con la presentazione del libro con “Io vagabondo. 50 anni di vita con i Nomadi” di Beppe Carletti, fondatore della celebre band emiliana, intervistato dal vicedirettore del Resto del Carlino, Beppe Boni. “Io vagabondo. 50 anni di vita con i Nomadi” (ed. Arcana) è il romanzo che racconta la straordinaria vita di un italiano normale, un uomo di umili origini, partito da un piccolo paesino e arrivato a vendere 15 milioni di dischi, segnando un’epoca, incontrando Totò e Arafat, il Dalai Lama e Fellini e riuscendo a tenere in vita il suo gruppo nonostante tutto e tutti. È questa la storia di Beppe Carletti. Sono passati 50 anni dalle prime esibizioni del gruppo, fondato nel 1963 da Beppe Carletti e Augusto Daolio. In questi primi cinquant’anni di vita del gruppo sono arrivate tante soddisfazioni ed è passata tanta vita. La vita dei musicisti e quella dei loro fan, ma anche quella di un Paese che si è trasformato. Nel 2013 è uscito “Terzo tempo”, nuovo album di inediti balzato subito in testa alle classifiche. In “Io vagabondo” Beppe Carletti racconta questi cinquant’anni, in prima persona. Il libro è scritto a quattro mani con il critico musicale di Repubblica Andrea Morandi e, pagina dopo pagina, mette in scena, con affetto e sensibilità, la storia del gruppo e dell’Italia dagli anni Sessanta ad oggi, dal beat dei capelloni e dalle proteste studentesche, agli anni duemila dei reality tv. Il tutto attraverso i volti e i nomi di tanti artisti, come Francesco Guccini e Augusto Daolio, scomparso prematuramente e mai dimenticato dai fan. Poi gli ultimi anni, con la rinascita, l’incontro con le nuove generazioni, perché come scrive Beppe Carletti “Non si finisce mai di essere Nomadi”. Beppe Carletti, leader e tastierista dei Nomadi, ha fondato il gruppo nel 1963, quando aveva solo sedici anni. In cinquant’anni di carriera ha inciso trentacinque dischi e venduto quindici milioni di copie, ha incontrato Totò e Arafat, il Dalai Lama e Federico Fellini, ha registrato negli studi Abbey Road di Londra e in quelli di Sant’Anna di Modena, ha duettato con Francesco Guccini e Richie Havens, con Jovanotti e gli Inti Illimani, ha ricevuto i complimenti di Brian Wilson dei Beach Boys e di George Martin, ha suonato in Chiapas e in Amazzonia, a Gerusalemme e a Sarajevo, a New York e a Praga. Ha due figli, Davide ed Elena, e tre nipoti, Isabella, Nicola e Giuseppe David. Andrea Morandi, critico musicale e giornalista, scrive di musica per la Repubblica e Il Venerdì e di cinema per Ciak. Nel 2010 ha pubblicato per Arcana il volume “U2. The Name of Love”.

Cervia, la spiaggia ama il libro è promossa dall’Associazione Culturale Cervia, la spiaggia ama il libro con il patrocinio del Comune di Cervia e si avvale della collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia, Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Cervia, APT Servizi Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Cassa di Risparmio di Ravenna, Il Resto del Carlino-Quotidiano Nazionale, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano, Deco Industrie srl, Generali Italia spa agenzia di Cesenatico – Ufficio di Cervia, Dolomiti Energia spa, Rewind – Al tuo fianco, Batani Select Hotels, Ponzi srl, Paradiso Hotel Bovelacci, Cuore di Carta, Hotel Gambrinus & Strand, Hotel Solemare – Mimaclubhotel, Terme di Cervia, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Si Frutta, Circolo Nautico Cervia, Libreria Mondadori di Cervia. Libreria Librolandia di Milano Marittima, Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti, Ordine dei Giornalisti Emilia Romagna. Sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura.