Cervia. Programma celebrazioni 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda

Cervia

 

Programma celebrazioni 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda

 

Dichiarazione del Sindaco Massimo Medri

 

 

<< La ‘verdeazzurra Cervia’, così Grazia Deledda in uno dei suoi scritti definiva la nostra città a cui era tanto legata e che aveva scelto come luogo del vivere per l’armonia del  suo cuore e della sua mente.

 

La scrittrice amava Cervia e i cervesi la ricambiavano con affetto, considerandola una vera e propria amica e concittadina, al di là del riconoscimento ufficiale della cittadinanza onoraria.

 

Noi la vogliamo ricordare con lo stesso affetto di allora, immutato nel tempo, in questa ricorrenza della nascita, per questo abbiamo organizzato un intenso programma di iniziative che prevede incontri, dibattiti mostre.

 

In particolare ci rende orgogliosi che il comune di Nuoro, abbia accettato di firmare con Cervia un Patto di amicizia, in onore della nostra comune concittadina, un atto che pone le basi per instaurare, sviluppare e consolidare proficui rapporti di amicizia, solidarietà, incontri ed ospitalità, scambi culturali.

 

Inoltre siamo onorati di essere stati inseriti, insieme al comune di Nuoro, ad altri enti e illustri personalità del mondo della cultura, nel Comitato promotore per le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda istituito con decreto del Ministro della cultura Dario Franceschini.

 

Cervia vivrà un periodo di festeggiamenti proprio per rinnovare il legame profondo con la sua concittadina che così profondamente l’ha amata, che qui ha vissuto sentimenti profondi, immortalando nelle sue pagine l’ambiente suggestivo, l’affabilità delle persone, tanto da diventare nostra cittadina onoraria nel 1927.

 

Tanto tempo è trascorso, ma crediamo che Cervia resti ancora nel cuore di chi l’ha conosciuta e la conosce, di chi la vive quotidianamente o la sceglie per la propria vacanza.

 

E’ un luogo bello e accogliente che può regalare al cuore emozioni meravigliose, proprio come le regalò a Grazia Deledda che così la descriveva: “Questo è proprio il paese della luna di miele… eccoci dunque nel cerchio del sogno tanto sognato: fra mare e terra…” >>.

burst

Lascia un commento