Cervia. Prostituzione nella zona artigianale della Malva Sud. Controlli della Polizia  Municipale, prima serata con esiti positivi. 

Riceviamo e pubblichiamo

In merito alla presenza di prostitute nella zona artigianale della Malva sud a seguito delle segnalazioni dei residenti, l’amministrazione ha predisposto un rafforzamento dei controlli in zona tramite la Polizia Municipale.

Ieri sera, la prima sera di sperimentazione con esiti positivi: nella zona infatti non risultavano presenti prostitute.

I controlli continueranno nelle prossime serate con l’obiettivo di arginare e contenere il fenomeno.

È bene però ricordare che la prostituzione non è reato, ma solamente il suo sfruttamento da parte di protettori o organizzazioni, per cui non è facile né tantomeno immediato debellare in modo duraturo il fenomeno, in quanto servono indagini di polizia giudiziaria che svolgono le Forze dell’ordine.
In merito ai presunti episodi avvenuti in zona, invitiamo i residenti a segnalarli ufficialmente alle Forze dell’ordine o Polizia municipale, così da poter avere elementi certi su cui studiare o predisporre soluzioni.

L’Ufficio stampa

Cervia, 25 novembre 2017