CERVIA. SEQUESTRO DI CARNE CON MULTA DA 2000 EURO

Durante un normale posto di blocco è stato fermato nei pressi di Cervia un furgone che trasportava carni destinate agli alberghi del litorale. Gli agenti della polizia stradale hanno controllato il veicolo scoprendo che la merce si trovava in condizioni igienico-sanitarie precarie.

Esaminando i documenti di viaggio, è stato anche riscontrato che il mezzo di proprietà di una nota macelleria all’ingrosso della cittadina romagnola era completamente fuori regola perchè mancavano la convalida della revisione e la certificazione relativa alla presenza del vano refrigerato.

Dentro il vano una situazione di evidente sporcizia con polvere, ragnatele, sudiciume, macchie dappertutto ad una temperatura elevata 28,5 gradi. Le regole vigenti in materia stabiliscono invece una media di 4 gradi per tali trasporti di carne. Oltre al sequestro della merce, è stata comminata una multa di 2000 euro in virtù di molteplici violazioni del codice stradale e delle normative sanitarie.

Salvatore Occhiuto