Cervia. Stasera alle ore 21.00 ai magazzini del sale ”Binari – Spettacolo d’improvvisazione teatrale gratuito”

Il Progetto “Welfare dell’Aggancio – Più delle sentinelle l’aurora” ha lo scopo di valorizzare nella comunità la cultura dell’ascolto e la sensibilità alle situazioni di fragilità, per aiutare e sostenere persone in difficoltà, con la consapevolezza che ognuno di noi è una risorsa importante per la propria comunità.

In tale ottica riprendono le testimonianze per la stagione 2017-2018: incontri con personalità dell’accademia, della scienza e della cultura che con linguaggi e sguardi da mondi differenti riflettono sulla cultura e le parole del Progetto Sentinelle.

Il terzo appuntamento, aperto alla cittadinanza, con ingresso gratuito, sarà mercoledì 31 gennaio alle ore 21.00 ai Magazzini del Sale con lo spettacolo d’improvvisazione teatrale “Binari” a cura dell’Associazione Culturale THEATRO.

Binari porta sul palco le storie generate dalle vicende umane di quattro personaggi seduti in un vagone di un treno in viaggio, quattro perfetti sconosciuti, anche agli stessi attori, che accetteranno di interpretarli mettendoli a nudo e raccontando gioie, miserie l’ironia della vita. Attraverso gli input ricevuti dal pubblico, ogni personaggio viaggia per un motivo diverso, con un bagaglio materiale, emotivo e di esperienza differente. Una biografia costruita sul momento darà vita alle storie dei personaggi che si susseguiranno una dopo l’altra in uno spazio temporale passato e futuro all’incontro sulla carrozza del treno.

Un’ improvvisazione drammaturgica che attraverso interpretazioni professionali, stili molto forti, impennate di fantasia, tagli cinematografici, ironia e drammaticità, affronta i temi del mondo che ci circonda, attuali e sociali. Una costruzione sia drammaturgica che scenica e scenografica creata dal nulla, senza l’utilizzo di alcun oggetto. Sul palco ci sono solo quattro sedie che costituiscono il vagone in viaggio.

Un’arte quella del creare storie, indispensabile alla vita, che affianca le religioni, le scienze e le filosofie nella risposta ai grandi quesiti esistenziali. Una scrittura teatrale “in divenire”, in complicità con lo spettatore, che ne diventa in parte autore e creatore.

L’Associazione culturale THEATRO, attiva dal 2009, ad oggi conta circa 120 iscritti, opera in Romagna svolgendo attività didattica, produzione, ricerca e divulgazione in ambito teatrale. La sua attività prevalente è la ricerca nel campo dell’improvvisazione teatrale: una disciplina innovativa e sperimentale per la quale l’associazione Theatro è riconosciuta a livello nazionale come una delle realtà più significative.