CESENATICO. CHIUSURA DEL CAS PRESSO HOTEL SURF

Dalla pagina facebook del Comune di Cesenatico

Nella giornata di oggi, venerdì 1 settembre, il CAS (Centro Accoglienza Straordinaria), aperto durante il mese di luglio presso l’hotel Surf, cesserà l’attività di accoglienza per i richiedenti asilo. A comunicarlo al Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli è stato il Prefetto di Forlì Cesena Fulvio Rocco De Marinis, il quale ha informato il primo cittadino che in data odierna gli ultimi 8 profughi saranno ricollocati in altri centri nel territorio provinciale. Lo scorso primo di luglio, in seguito all’emergenza sbarchi, la Prefettura aveva disposto l’invio di 17 richiedenti asilo, gestiti dalla Croce d’Oro presso la struttura dell’hotel Surf situata lungo la ss16, specificando che si trattava di una collocazione temporanea finalizzata a gestire l’emergenza in corso. Con il calo degli arrivi sul territorio italiano la Prefettura di Forlì Cesena, insieme alle altre Unioni dei Comuni della Provincia, ha lavorato per una redistribuzione graduale dei richiedenti asilo sul territorio, ricollocazione iniziata già nei giorni scorsi che oggi giunge al termine.