CESENATICO. CONCERTO “SLAVI BRAVISSIME PERSONE” ORE 22 ,15 MOLO DI LEVANTE

Ultimo appuntamento della stagione e gran finale dei concerti del mercoledì del Maré di Cesenatico sul molo di levante questo mercoledì 30 agosto, ospite il supergruppo degli Slavi – Bravissime Persone che calcherà il palco a partire dalle 22:15 inondando il club con il loro sound dell’est Romagna, tra arrangiamenti balcanici e gipsy, valanghe di divertimento ed evasione e un atteggiamento decisamente anarchico e battagliero. La serata musicale prenderà il via già dalle ore 20:00 quando nel locale cesenaticense potrete ascoltare le selezioni musicali intitolate Sandtunes mixate dal dj ToffoloMuzik che proporrà una sorta di best di tutto quello che ha selezionato durante tutti i mercoledì della stagione. Gli Slavi Bravissime persone è il nuovo avvincete progetto musicale creato da una serie di musicisti provenienti da formazioni molto note quali Nobraino, Duo bucolico, Supermarket, How beats why e Mazapegul che si propone di portare in giro per l’Italia e l’Europa una collezione di eccellenti brani di loro invenzione e non, ingiustamente ignorati o dimenticati oltre a brani popolari e traditional dell’est Europa. I musicisti, noti nella scena “indipendente” italiana con i loro rispettivi gruppi e per le loro esibizioni estroverse e disinvolte, propongono uno spettacolo festaiolo e danzereccio dagli arrangiamenti sbilenchi, originali e mai banali. Fanno parte di questa band di scalmanati Antonio Ramberti tastiera e animatore del Duo Bucolico oltre che compositore e cantautore solista con diversi album alle spalle, ultimo dei quali intitolato Incidenti Musicali. Alla chitarra troviamo Nestor Fabbri dei Nobraino, band riccionese conosciuta per i live adrenalinici e fuori dagli schemi e con una serie di singoli e album di grande successo. Altro chitarrista oltre che clarinettista è Alfredo Nuti dal Portone musicista e arrangiatore in varie band, come i Saluti da Saturno ed Extraliscio di Mirco Mariani e al fianco del cantautore Giacomo Toni ma anche con Jang Senato, di cui è stato fondatore, oltre a far parte del gruppo strumentale jazz/punk Supermarket e collaboratore di Niconote. Al Trombone conchiglie e fiati vari troviamo Marcello ‘Jandu’ Detti che dopo il diploma di trombone inizia la sua avventura all’interno di orchestre classiche e di operetta, per poi virare, iniziando un percorso musicale più moderno collaborando con Giacomo Toni e con gruppi come i Nobraino, Supermarket Gattamolesta, Del Barrio e altri. Alla batteria e motore portante degli Slavi c’è Pit che fa parte degli How beats why, un progetto musicale indie/pop che affonda le radici nel progressive con echi lontani di brit pop e pop rock. È uscito a maggio per Beta Produzioni, Spermatozoi il singolo che anticipa l’uscita del disco della band, previsto per il prossimo autunno. Elettronica d’accatto, “hard rock becero” (come piace definirlo alla band) e manouche da discarica, sono gli ingredienti supremi delle bravissime persone, già tutti contenuti in questo primo lavoro inedito. Mentre l’attesa per l’imminente album d’esordio si fa spasmodica, gli Slavi giungono al vasto pubblico con una perla scritta e registrata in venti minuti di ozio ispiratissimo. Il risultato è un brano provocatorio, ironico. In cui un eterno Peter Pan sfugge da una donna e dal suo desiderio ossessivo di avere un figlio. L’ingresso ai concerti è sempre libero con possibilità di cenare prenotando al numero 331 147 6563.