CESENATICO. LA POLIZIA CHIUDE LA CASA DEL DEGRADO

La polizia ha chiuso a Cesenatico la cosiddetta “casa del degrado” un edificio fatiscente situato nei pressi del Parco acquatico Atlantica divenuto bivacco e rifugio di clandestini, malviventi, spacciatori, profughi, senza fissa dimora. La scorsa settimana erano state rinvenute all’interno dei locali alcune biciclette rubate da due extracomunitari denunciati per furto e ricettazione. Lavori di ristrutturazione dello stabile sono in corso sotto la vigilanza degli agenti allo scopo di riqualificare una zona caratterizzata dal degrado e da una situazione permanente di illegalità.