CESENATICO. LA SMENTITA SUL BAR DELLA DROGA

Una ferma smentita è stata inviata a tutti gli organi di informazione da parte dei titolari del bar “Aragosta”. Secondo le indiscrezioni stampa il locale sarebbe stato l’esercizio situato nei pressi dello stadio dove i carabinieri avevano sorpreso lo scorso venerdì un giovane 18enne albanese a nascondere droga dietro il bancone. Al contrario il bar “Aragosta” non è stato coinvolto in tale situazione e si diffida pertanto chiunque ad indicarlo come il luogo del fatto accaduto

Salvatore Occhiuto