CESENATICO. LA STORIA DI CIGDEM UNICA MARINAIA DELLA ROMAGNA

“All’inizio soffrivo di mal di mare”. Questa la singolare storia di Cigdem Mocosoglu, 42enne di origine turche, che lavora con il marito Vittorio su un’imbarcazione da pesca. Un legame d’amore che si è trasformato in una vita comune tra casa e mare di Cesenatico. “Quando vivevo in Turchia non andavo mai in spiaggia e non mangiavo pesce”. Poi ha sposato un pescatore e tutto è cambiato perchè questa era l’attività di famiglia. “Un impegno duro poichè siamo specializzati nella pesca a strascico che si svolge soprattutto di notte”. Una sfida al metabolismo, ai luoghi comuni, alle tradizioni. Tuttavia come racconta Cigdem un’esperienza particolare e straordinaria allo stesso tempo.

Salvatore Occhiuto