CESENATICO. LE NOVITA’ SULLA FARMACIA DI BAGNAROLA

Nelle scorse settimane si è conclusa la gara per l’affidamento della gestione della farmacia comunale di Bagnarola. L’avviso pubblico per la manifestazione di interesse si è reso necessario poiché il precedente gestore ha sciolto l’accordo in quanto divenuto titolare di un’altra farmacia.

Il soggetto che si è aggiudicato la gestione della farmacia comunale è una ATI (Associazione Temporanea di Impresa) costituita da due cooperative (Cooperativa Sociale Didasko e Auxilium Care Cooperativa Sociale) che operano nel settore dei servizi sociali assistenziali, con esperienza nella gestione di farmacie. «La proposta presentata è risultata fin da subito di particolare interesse; il progetto ha infatti una notevole valenza sociale, che qualifica l’offerta stessa», spiegano dall’amministrazione.

La farmacia, a partire dalla fine dell’estate 2017, sarà aperta sia nel periodo invernale sia estivo dal lunedì alla domenica con orario continuato. Saranno allestiti spazi dedicati alla salute della persona in cui i clienti potranno usufruire di servizi quali la misurazione della pressione ecc. All’interno dei locali saranno a disposizione nuove apparecchiature di vario genere, come per esempio utili alla misurazione del peso neonatale ecc. Inoltre la farmacia, in continuità con il precedente gestore, fornirà il servizio di CUP per prenotazione esami e quant’altro. Sarà possibile acquistare farmaci on line attraverso il sito web della farmacia e richiedere la consegna presso la propria abitazione.

Altra novità sarà l’introduzione nello staff della farmacia di una figura infermieristica che svolgerà servizi ambulatoriali legati alla somministrazioni di farmaci. Con un preavviso di 24 ore si potrà richiedere l’intervento dell’infermiere anche a casa propria. In continuità con la precedente gestione il personale rimarrà lo stesso che ha operato in questi anni, con l’assunzione di un ulteriore farmacista al fine di garantire le aperture previste. Non da ultimo l’intenzione da parte dei nuovi gestori di spostare i locali della farmacia (rimanendo, ovviamente, sempre nella frazione di Bagnarola) per ampliarli e rendere il servizio più completo e di facile accesso.

«L’amministrazione, nell’ottica di rendere possibile un servizio sempre più qualificato e completo da parte di una farmacia comunale, ha valutato positivamente le novità proposte oltre alle funzioni di base previste, poiché caratterizzate da quella attenzione al cittadino su cui vogliamo puntare sempre di più – spiega il sindaco Matteo Gozzoli – La possibilità per il cittadino di trovare numerosi servizi legati al benessere e alla salute anche presso la propria farmacia è di fatto un valore aggiunto».

«Il fatto che i nuovi servizi offerti prevedano inoltre un incremento occupazionale ci rende soddisfatti poiché, all’aspetto del servizio di qualità proposto si lega l’attenzione alla capacità lavorativa, spiega l’assessore Roberto Amaducci.

I nuovi gestori inizieranno a coordinare la farmacia dal 21 luglio, in partecipazione con il Comune, e dal 1° gennaio 2018, ne diventeranno gli unici gestori.