CESENATICO. M5S “BIDONI INTERRATI UN FLOP ANNUNCIATO”

Dalla pagina facebook del Movimento Cinque Stelle Cesenatico

Nel lontano 2011 con delibera N.350 del 15/09/2011 la giunta Buda, decide di spendere poco meno di 1,5 milioni di € per realizzare una serie di isole interrate sul territorio comunale portando avanti un progetto nato dalla giunta Panzavolta. Il primo intervento fu di mettere sottoterra i rifiuti di piazza Matteotti. Successivamente con la delibera N.299 del 11/11/2014 prosegue il percorso iniziato dal Partito Democratico sperperando 95 mila euro per i bidoni di Piazza del Monte. Nel frattempo la raccolta differenziata a Cesenatico rimaneva al palo, il costo di gestione del servizio aumentava a dismisura e conseguentemente i costi per famiglie ed imprese. Il Movimento 5 stelle allora denunciò lo sperpero di denaro pubblico, i problemi legati alla gestione dei rifiuti, il costo dello svuotamento e manutenzione dei cassonetti interrati, la necessità di avviare un sistema di raccolta porta a porta con tariffa puntuale. Oggi i problemi sono evidenti a tutti tant’è che il sindaco ha deciso di modificare l’isola di piazza del Monte, tornando ad utilizzare i vecchi bidoni collocati esternamente. Oggi come ieri l’amministrazione PD è sorda alle richieste del Movimento 5 stelle di Cesenatico e cieca nel vedere che direzione si sta prendendo un po’ ovunque nella gestione dei rifiuti e si ostina a voler portare avanti un porta a porta zoppo e fallimentare in cui per differenziare si raccoglie l’indifferenziato (?!?). Anche negli incontri di quartiere singoli cittadini hanno chiesto la logica di queste scelte, hanno chiesto perché non si possa procedere ad un serio porta a porta che elimini i bidoni per strada, tutti i bidoni e non solo 2 su 6 lasciando di fatto le cose come stanno. Come sempre i cittadini dimostrano più lungimiranza della classe dirigente del paese, soprattutto quando dietro si celano interessi economici enormi.