CESENATICO. PRIMO BILANCIO DEL POSTO DI POLIZIA ESTIVO

Si é concluso domenica il turno operativo al Posto di Polizia di Cesenatico del sostituto commissario Giovanni Neri, della Squadra Mobile di Forlì-Cesena. Tra le operazioni più significative l’oattività finalizzata al contrasto al “lavoro nero”, con la perquisizione di due laboratori gestiti da cinesi tra il territorio di Cesenatico e Savignano. Nell’occasione sono stati individuati lavoratori non in regola. L’attività si é conclusa con sanzioni, denunce e due espulsioni. Complessivamente dal 20 luglio, data di apertura del posto di Polizia, le denunce sono state otto, due delle quali per furto e altrettante per spaccio. Gli identificati sono stati 932, mentre i veicoli controllati 220. Gli interventi delle Volanti sono stati 21, mentre gli esercizi pubblici controllati sono stati 3. Da segnalare anche il caso della cittadina che si è definita “capo del governo” la cui espulsione è stata respinta perchè incapace di intendere e di volere. Da lunedì sarà operativo il sostituto commissario Stefano Santandrea, della Squadra Mobile di Forlì-Cesena.