CESENATICO. “TASSA DI SOGGIORNO E’ L’ANTI-TURISMO”. LA MANIFESTAZIONE IN PIAZZA DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

Le associazioni di categoria sono scese in strada a Cesenatico contro la tassa di soggiorno. “La peggiore forma di anti-turismo”. Questo lo slogan di albergatori, bagnini, operatori turistici, commercianti. Una cinquantina di persone ha manifestato in Piazza Ciceruachio indossando una maglietta rosa che raffigurava uno squalo che mangia un turista.

“Assurdo tassare il bene più prezioso, ossia il turismo perchè, oltre ad istituire un’ennesima imposta che grava sulle tasche dei cittadini, significa praticamente disincentivare le persone a scegliere il nostro litorale come meta di vacanza”. Questa la posizione di Confcommercio, Confesercenti, Federalberghi, Cooperativa Bagnini. “L’eventuale gettito inoltre non verrebbe destinato a risorse da investire nella promozione turistica, bensì a coprire i buchi del bilancio comunale in materia di infrastrutture, viabilità, welfare”.

Salvatore Occhiuto