Champions: Coman, ‘serata magnifica, ma un po’ mi dispiace’

(ANSA) – ROMA, 23 AGO – “E’ stata una serata magnifica,
straordinaria, perché ho segnato questo gol della vittoria. Ma
un po’ mi dispiace, a Parigi ho ancora amici e un ‘fratello’
(Kimpembe n.d.r.). Però adesso gioco nel Bayern, e il calcio è
così”. Dai microfoni di Sky Sport, il match winner della finale
di Lisbona, Kingsley Coma, racconta le sue sensazioni dopo la
conquista della Champions. “Il nostro segreto è l’allenatore –
dice ancora -, Flick ha portato fiducia, serenità, un gioco
perfetto per noi, e ha fatto le scelte giuste”. Che ricordo A
della serie A in cui ha giocato nella Juventus? “In Italia ho
imparato tanto – risponde Coman -, se sono diventato il
giocatore che sono adesso è merito anche della serie A”. Infine
la dedica per questa Coppa: “è per un mio amico d’infanzia che
non c’è più, questo trofeo è per lui”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte