Ciclismo: Nibali, sarò alla Tirreno-Adriatico, poi al Giro

C’è la Tirreno-Adriatico, a settembre, nei programmi di Vincenzo Nibali. Lo ha detto lo stesso campione di ciclismo durante una conferenza stampa on line per la firma di un accordo precontrattuale che lo legherà fino al 2022 alla Regione Marche, di cui è testimonial per il turismo bike e outdoor. “Per quest’anno niente impegni all’estero e viaggi in aereo” ha spiegato. Gli allenamenti sono già cominciati, “poi ci sposteremo sulle Dolomiti con il team in vista della riapertura delle gare”.
    Strade Bianche, Tirreno-Adriatico i prossimi appuntamenti e la preparazione per il Giro. “Penso di essere in tabella – ha detto ai giornalisti a proposito della sua preparazione -, ma lo vedremo poi”. Giusta, secondo Nibali, la decisione di rinviare i Giochi Olimpici di Tokyo di un anno per la pandemia: “non si poteva fare altrimenti”. E intanto grazie agli incentivi del Governo e dalla Regione Marche, la bici sta vivendo un boom: “tutti i magazzini sono vuoti, un successo che riguarda anche le bici elettriche, a pedalata assistita” ha sottolineato Nibali.


Fonte originale: Leggi ora la fonte