Commemorato il 73° anniversario  della Liberazione di Cervia. Apposta la nuova lapide in memoria dei caduti canadesi durante la seconda guerra mondiale

 

“La matti­na del 22 ottobre 1944 alle ore 6, in una giornata piovosa, le avanguardie canadesi entra­no a Cervia assieme ai partigiani. Viene dato l’annuncio alla popolazione, suonando a stormo la campana del comune, ed è un riversarsi di gente in piazza Garibaldi per accogliere i liberatori”.

Domenica 22 ottobre è stata una giornata memorabile in ricordo della liberazione di Cervia.

In Piazza Garibaldi a cura della Gotica Romagna si è svolta una rievocazione storico didattica della “Liberazione di Cervia” con veicoli e  mezzi risalenti alla seconda guerra mondiale ed equipaggi d’epoca.  L’ingresso in Cervia ha visto protagonisti rari veicoli dell’epoca incluso cingolati, corazzati , ambulanze, jeep, moto ed una suggestiva ricostruzione degli accadimenti storici grazie ai quaranta figuranti con vestiti d’epoca.

Ad accogliere la sfilata il  Corpo bandistico “Città di Cervia” che poi ha accompagnato il tradizionale Corteo per la deposizione delle corone alle lapidi del centro storico.

Al termine si è svolto lo  scoprimento della nuova lapide in memoria dei caduti canadesi durante la seconda guerra mondiale, posta nel parco di fianco alla chiesa, primo luogo in cui furono sepolti, subito dopo l’uccisione.

Infatti il 22 ottobre del 1944, in un attacco dei tedeschi in ritirata,  perirono i tre soldati Lt.Clapp Frank V, Lt. Mac Cormak L.E., Tpr. Beeswax W.A., e il 24 ottobre altri due,  A.Sjt. Chambers A.E., Lt. Chesney James L.

L’altra lapide apposta il 22 ottobre del 1955 è ancora sul muro dell’edificio all’ingresso di corso Mazzini.

Il Sindaco Luca Coffari: <<Siamo orgogliosi di avere apposto la nuova lapide a coloro che sacrificarono la vita per la nostra città. La popolazione cervese è debitrice ai canadesi della propria libertà e indipendenza. La comunità di Cervia fu non solo liberata, ma anche sostenuta, sfamata e confortata dai soldati canadesi, tanto che tutt’oggi la memoria collettiva è ancora piena di gratitudine e riconoscenza>>.

Questi gli altri appuntamenti

Venerdì 27 ottobre ore 21.00 in  Teatro comunale “Maramao perché sei morto”, una serata dedicata ai più bei brani della musica italiana dal 1915 al 1945. Artisti: Coro “Ruben” Scuola di Musica G. Rossini di Cervia, Angela Marconi direttrice del coro, Nicoletta Zanini soprano, Raffaella Benini M°collaboratore al pianoforte. A cura dell’Associazione culturale “Menocchio” Cervia.

Sabato 28 ottobre ore 15.00 ritrovo in Piazza Garibaldi  “Una pedalata fra amici fra le opere di difesa militare lasciate a Cervia dai tedeschi” Organizzata dal gruppo ciclistico “Aquilotti”.

L’Ufficio stampa

Cervia, 22 ottobre 2017