Con cura plasma mortalità ridotta al 6%

(ANSA) – MILANO, 11 MAG – La mortalità dei pazienti curati
con il plasma iperimmune è scesa dal 15% al 6%: è questo il
risultato della sperimentazione condotta dal Policlinico San
Matteo di Pavia con l’Asst di Mantova e presentata oggi dalla
Regione Lombardia condotta su 46 pazienti. “All’inizio la
mortalità nei pazienti in ventilazione assistita ricoverati in
terapia intensiva era tra il 13 e il 20%, circa 15% di media,
mentre con la cura con il plasma iperimmune è scesa al 6%”, ha
spiegato Fausto Baldanti, direttore unita virologia del San
Matteo di Pavia.
    “Questa mattina ho avuto un colloquio con il ministro Speranza
che mi ha confermato che
anche il governo ha particolare interesse per proseguire questa
iniziativa”: così il presidente della Lombardia Attilio Fontana
ha commentato il risultato della sperimentazione della cura.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte