Coronavirus: California decreta voto novembre per posta

La California diventa il primo Stato americano a passare al voto per posta nelle elezioni presidenziali di novembre a causa della pandemia di coronavirus.
    Citando le “preoccupazioni e l’ansia intorno alle elezioni di novembre”, il governatore dem Gavain Newson ha firmato un ordine esecutivo che richiede alle contee di spedire agli elettori la scheda elettorale. Finora Donald Trump si era detto contrario all’idea, temendo che il voto per posta possa danneggiare la sua rielezione e le prospettive dei repubblicani. 

Oltre 800 detenuti di due carceri della California sono risultati positivi al test del coronavirus: lo ha annunciato ieri l’Ufficio federale delle prigioni (Bop) statunitense, secondo quanto riporta la Cnn online. Entrambi gli istituti penitenziari in questione – uno a bassa e uno a media sicurezza – si trovano a Lompoc, nella contea californiana di Santa Barbara: nel complesso sono risultate positive 848 persone, di cui 823 detenuti (su 2.704, pari al 30%) e 25 membri del personale, mentre due detenuti sono morti a causa del virus. Nel carcere di Lompoc a bassa sicurezza hanno contratto il virus 792 su 1.162 detenuti (il 68%), mentre in quello a media sicurezza si sono ammalati 31 detenuti su 1.542.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte