Coronavirus, il bollettino del 10 maggio: solo 802 nuovi positivi, scende ancora il numero di morti: 165

ROMA – Siamo tornati alla settimana in cui è stato deciso il lockdown. Come numero di nuovi contagi (802), mai così pochi dopo il 6 marzo. Come numero di vittime (165), mai così poche dal 9 marzo, il giorno in cui le misure di limitazione agli spostamenti sono state decise per tutto il territorio nazionale.

Sono dati positivi anche oggi quelli del bollettino della protezione civile. Ed è il ventottesimo giorno di fila in cui cala il numero dei ricoveri in terapia intensiva per Covid-19 in Italia. “Siamo ormai a circa un quarto del picco (4.068 ricoveri) di alcune settimane fa – spiega il virologo Guido Silvestri della Emory University di Atlanta – ma è l’entità del calo che impressiona. Le terapie intensive si stanno davvero svuotando. Ed è importante che scenda anche il numero dei ricoveri totali. Il virus se ne sta andando, a passo veloce, e noi lo accompagniamo volentieri alla porta”.

Made with Flourish

Dei 802 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 282 nuovi positivi (il 35,1% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 116 casi in Piemonte, 77 in Emilia Romagna, di 51 in Veneto, di 29 in Toscana, di 50 in Liguria e di 32 nel Lazio.

(vai ai dati completi delle regioni)

Il bollettino del 10 maggio: tutti i dati

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 1027 persone, 7 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 13618 persone, 216 meno di ieri. In isolamento domiciliare 68679 persone (-1295 rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 165 persone (ieri le vittime erano state 194), arrivando a un totale di decessi 30560.

I guariti raggiungono quota 105186, per un aumento in 24 ore di 2155 unità (ieri erano state dichiarate guarite 4008 persone).

· Tutti i grafici e le mappe sulla pandemia (aggiornati ogni giorno)

Made with Flourish
Made with Flourish

L’aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a -1518 unità (ieri erano stati -3119) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 802 (ieri 1083). Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 51678 tamponi (ieri 69171).

Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 64,4 tamponi fatti, il 1,6% come ieri. Negli ultimi tre giorni questo valore è stato in media del 2%.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 219070.

Coronavirus, i dati regione per regione del 10 maggio

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30190 in Lombardia, 13650 in Piemonte, 7191 in Emilia Romagna, 5591 in Veneto, 4147 in Toscana, 2900 in Liguria, 4286 nel Lazio, 3251 nelle Marche, 1915 in Campania, 786 nella provincia di Trento, 2669 in Puglia, 2069 in Sicilia, 851 in Friuli Venezia Giulia, 1671 in Abruzzo, 459 nella provincia di Bolzano, 113 in Umbria, 515 in Sardegna, 113 in Valle d’Aosta, 596 in Calabria, 143 in Basilicata, 218 in Molise.

Made with Flourish

Le 30190 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 348 in terapia intensiva (+18), 5428 ricoverati con sintomi (-107), 24414 in isolamento domiciliare (+17). I morti totali sono 14986 (+62), i guariti 36331 (+292).

Le 13650 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 137 in terapia intensiva (-6), 2024 ricoverati con sintomi (+14), 11489 in isolamento domiciliare (-292). I morti totali sono 3367 (+36), i guariti 11648 (+364).

Le 7191 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 150 in terapia intensiva (-5), 1562 ricoverati con sintomi (-42), 5479 in isolamento domiciliare (-163). I morti totali sono 3845 (+18), i guariti 15760 (+269).

Le 5591 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 37 in terapia intensiva (-3), 408 ricoverati con sintomi (-27), 5146 in isolamento domiciliare (-256). I morti totali sono 1657 (+14), i guariti 11474 (+323).

Le 4147 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 78 in terapia intensiva (-1), 350 ricoverati con sintomi (-14), 3719 in isolamento domiciliare (-286). I morti totali sono 942 (+5), i guariti 4685 (+325).

Le 2900 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 41 in terapia intensiva (-1), 481 ricoverati con sintomi (-20), 2378 in isolamento domiciliare (-61). I morti totali sono 1281 (+5), i guariti 4607 (+127).

Le 4286 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 84 in terapia intensiva (+2), 1265 ricoverati con sintomi (-12), 2937 in isolamento domiciliare (-49). I morti totali sono 557 (+4), i guariti 2322 (+87).

Le 3251 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 30 in terapia intensiva (-2), 284 ricoverati con sintomi (-1), 2937 in isolamento domiciliare (+24). I morti totali sono 960 (+2), i guariti 2322 (+17).

Le 1915 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 20 in terapia intensiva (-6), 435 ricoverati con sintomi (+20), 1460 in isolamento domiciliare (-64). I morti totali sono 391 (+3), i guariti 2282 (+59).

Le 786 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (+0), 82 ricoverati con sintomi (-5), 694 in isolamento domiciliare (-39). I morti totali sono 441 (+3), i guariti 3068 (+44).

Le 2669 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 34 in terapia intensiva (+1), 343 ricoverati con sintomi (-1), 2292 in isolamento domiciliare (-60). I morti totali sono 448 (+5), i guariti 1196 (+82).

Le 2069 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 16 in terapia intensiva (-1), 273 ricoverati con sintomi (-4), 1780 in isolamento domiciliare (-6). I morti totali sono 256 (+0), i guariti 1002 (+25).

Le 851 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 3 in terapia intensiva (+0), 98 ricoverati con sintomi (-3), 750 in isolamento domiciliare (-15). I morti totali sono 310 (+2), i guariti 1969 (+22).

Le 1671 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (+0), 233 ricoverati con sintomi (-13), 1428 in isolamento domiciliare (+8). I morti totali sono 359 (+4), i guariti 1073 (+18).

Le 459 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 8 in terapia intensiva (-1), 61 ricoverati con sintomi (+6), 390 in isolamento domiciliare (-19). I morti totali sono 290 (+0), i guariti 1820 (+16).

Le 113 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 6 in terapia intensiva (+0), 42 ricoverati con sintomi (-3), 65 in isolamento domiciliare (+5). I morti totali sono 71 (+0), i guariti 1227 (+2).

Le 515 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (-1), 83 ricoverati con sintomi (-4), 422 in isolamento domiciliare (-30). I morti totali sono 120 (+1), i guariti 705 (+40).

Le 113 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (-1), 46 ricoverati con sintomi (+1), 65 in isolamento domiciliare (-5). I morti totali sono 139 (+0), i guariti 905 (+10).

Le 596 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (+0), 66 ricoverati con sintomi (-2), 528 in isolamento domiciliare (-14). I morti totali sono 91 (+1), i guariti 445 (+18).

Le 143 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (+0), 45 ricoverati con sintomi (+0), 97 in isolamento domiciliare (-2). I morti totali sono 27 (+0), i guariti 215 (+5).

Le 218 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 0 in terapia intensiva (+0), 9 ricoverati con sintomi (+1), 209 in isolamento domiciliare (+12). I morti totali sono 22 (+0), i guariti 130 (+10).



Fonte originale: Leggi ora la fonte