Coronavirus, il bollettino del 9 maggio: mai così bassi i nuovi contagi, superata quota 100.000 guariti

ROMA – I morti tornano a essere meno di 200, dopo alcuni giorni di recrudescenza, e già questa – seppure nella drammaticità di altre 194 vittime – è una buona notizia. Ma per il resto i dati diffusi oggi dalla Protezione Civile sono probabilmente i migliori dall’inizio dell’epidemia. I guariti crescono di quattromila unità, superando quota 100mila. I nuovi casi sono stati 1.083, praticamnete lo stesso numero del 5 maggio (1.075) e mai così basso dal 10 marzo. Anche l’incidenza dei nuovi casi non è mai stata così bassa: un nuovo positivo ogni 64 test effettuati, l’1,6%.

· Tutti i grafici e le mappe sulla pandemia (aggiornati ogni giorno)

Dei 1.083 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 502 nuovi positivi (il 46,3% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 181 casi in Piemonte, 121 in Emilia Romagna, di 53 in Veneto, di 24 in Toscana, di 15 in Liguria e di 47 nel Lazio.
(vai ai dati completi delle regioni)

Made with Flourish
Made with Flourish

Il bollettino del 9 maggio: tutti i dati

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 1034 persone, 134 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 13834 persone, 802 meno di ieri. In isolamento domiciliare 69974 persone (-2183 rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 194 persone (ieri le vittime erano state 243), arrivando a un totale di decessi 30.395.

Made with Flourish

I guariti raggiungono quota 103.031, per un aumento in 24 ore di 4.008 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2.747 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 3119 unità (ieri erano stati 1663) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 1.083 (ieri 1.327). Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti.

Oggi sono stati fatti 69.171 tamponi (ieri 63775). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 63,9 tamponi fatti, il 1,6%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 2,1% e non era mai arrivato da inizio epidemia a 1,6.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia in Italia è 218.268.

Coronavirus, i dati regione per regione del 9 maggio

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30262 in Lombardia, 13934 in Piemonte, 7401 in Emilia Romagna, 5877 in Veneto, 4448 in Toscana, 2982 in Liguria, 4345 nel Lazio, 3230 nelle Marche, 1965 in Campania, 830 nella provincia di Trento, 2729 in Puglia, 2080 in Sicilia, 869 in Friuli Venezia Giulia, 1676 in Abruzzo, 473 nella provincia di Bolzano, 111 in Umbria, 550 in Sardegna, 118 in Valle d’Aosta, 612 in Calabria, 145 in Basilicata, 205 in Molise.

Le 30262 persone attualmente malate in Lombardia sono distribuite così: 330 in terapia intensiva (-70), 5535 ricoverati con sintomi (-167), 24397 in isolamento domiciliare (-1484). I morti totali sono 14924 (+85), i guariti 36039 (+2138).

Le 13934 persone attualmente malate in Piemonte sono distribuite così: 143 in terapia intensiva (+3), 2010 ricoverati con sintomi (-3), 11781 in isolamento domiciliare (-173). I morti totali sono 3331 (+26), i guariti 11284 (+328).

Le 7401 persone attualmente malate in Emilia Romagna sono distribuite così: 155 in terapia intensiva (-8), 1604 ricoverati con sintomi (-76), 5642 in isolamento domiciliare (-245). I morti totali sono 3827 (+30), i guariti 15491 (+420).

Le 5877 persone attualmente malate in Veneto sono distribuite così: 40 in terapia intensiva (-39), 435 ricoverati con sintomi (-396), 5402 in isolamento domiciliare (+125). I morti totali sono 1643 (+16), i guariti 11151 (+347).

Le 4448 persone attualmente malate in Toscana sono distribuite così: 79 in terapia intensiva (-5), 364 ricoverati con sintomi (-35), 4005 in isolamento domiciliare (-104). I morti totali sono 937 (+7), i guariti 4360 (+161).

Le 2982 persone attualmente malate in Liguria sono distribuite così: 42 in terapia intensiva (-4), 501 ricoverati con sintomi (-16), 2439 in isolamento domiciliare (-174). I morti totali sono 1276 (+11), i guariti 4480 (+198).

Le 4345 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 82 in terapia intensiva (-2), 1277 ricoverati con sintomi (-1), 2986 in isolamento domiciliare (+20). I morti totali sono 553 (+4), i guariti 2235 (+26).

Le 3230 persone attualmente malate nelle Marche sono distribuite così: 32 in terapia intensiva (-6), 285 ricoverati con sintomi (-18), 2913 in isolamento domiciliare (+16). I morti totali sono 958 (+4), i guariti 2305 (+27).

Le 1965 persone attualmente malate in Campania sono distribuite così: 26 in terapia intensiva (-2), 415 ricoverati con sintomi (-3), 1524 in isolamento domiciliare (-42). I morti totali sono 388 (+2), i guariti 2223 (+59).

Le 830 persone attualmente malate nella provincia di Trento sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (-1), 87 ricoverati con sintomi (-7), 733 in isolamento domiciliare (-34). I morti totali sono 438 (+0), i guariti 3024 (+49).

Le 2729 persone attualmente malate in Puglia sono distribuite così: 33 in terapia intensiva (+0), 344 ricoverati con sintomi (-5), 2352 in isolamento domiciliare (+1). I morti totali sono 443 (+0), i guariti 1114 (+34).

Le 2080 persone attualmente malate in Sicilia sono distribuite così: 17 in terapia intensiva (-2), 277 ricoverati con sintomi (-33), 1786 in isolamento domiciliare (-12). I morti totali sono 256 (+3), i guariti 977 (+56).

Le 869 persone attualmente malate in Friuli Venezia Giulia sono distribuite così: 3 in terapia intensiva (+1), 101 ricoverati con sintomi (-4), 765 in isolamento domiciliare (-39). I morti totali sono 308 (+0), i guariti 1947 (+50).

Le 1676 persone attualmente malate in Abruzzo sono distribuite così: 10 in terapia intensiva (+0), 246 ricoverati con sintomi (-4), 1420 in isolamento domiciliare (-33). I morti totali sono 355 (+4), i guariti 1055 (+41).

Le 473 persone attualmente malate nella provincia di Bolzano sono distribuite così: 9 in terapia intensiva (+0), 55 ricoverati con sintomi (-23), 409 in isolamento domiciliare (-6). I morti totali sono 290 (+1), i guariti 1804 (+37).

Le 111 persone attualmente malate in Umbria sono distribuite così: 6 in terapia intensiva (+0), 45 ricoverati con sintomi (-2), 60 in isolamento domiciliare (-6). I morti totali sono 71 (+0), i guariti 1225 (+9).

Le 550 persone attualmente malate in Sardegna sono distribuite così: 11 in terapia intensiva (+1), 87 ricoverati con sintomi (-3), 452 in isolamento domiciliare (-1). I morti totali sono 119 (+0), i guariti 665 (+7).

Le 118 persone attualmente malate in Valle d’Aosta sono distribuite così: 3 in terapia intensiva (+1), 45 ricoverati con sintomi (+0), 70 in isolamento domiciliare (-6). I morti totali sono 139 (+0), i guariti 895 (+6).

Le 612 persone attualmente malate in Calabria sono distribuite così: 2 in terapia intensiva (+0), 68 ricoverati con sintomi (-5), 542 in isolamento domiciliare (-2). I morti totali sono 90 (+0), i guariti 427 (+10).

Le 145 persone attualmente malate in Basilicata sono distribuite così: 1 in terapia intensiva (-1), 45 ricoverati con sintomi (-3), 99 in isolamento domiciliare (-3). I morti totali sono 27 (+1), i guariti 210 (+6).

Le 205 persone attualmente malate in Molise sono distribuite così: 0 in terapia intensiva (+0), 8 ricoverati con sintomi (+2), 197 in isolamento domiciliare (+19). I morti totali sono 22 (+0), i guariti 120 (-1).



Fonte originale: Leggi ora la fonte