Crolla tetto: padre, un macello

(ANSA) – MILANO, 25 GIU – Noureddine Hannach, di fronte alla
moglie e ai due figlioletti morti sotto le macerie del tetto
crollato di Albizzate (Varese), si è sdraiato per terra: “ho
visto un macello, cosa posso fare”. ” Sto male – racconta in
un’intervista alla trasmissione Centocittà su Rai Radio1 –
perdere una moglie e due figli è stato un colpo, sarà difficile.
    Non ho dormito. Mio figlio maggiore (che ha assistito alla
tragedia, ndr) è a casa di una amica; dice di star bene. Ha
visto tutto, speriamo…”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte