Da Griezmann a super Mbappé: adesso i sogni sono meno impossibili

Se non si torna a giocare presto i grandi campioni si svaluteranno. Kylian, Neymar e Kane calano di 40 milioni, Antoine e Pogba di 20

Ci sono tante luci in fondo al tunnel. Sono quelle delle stelle che fanno sognare, anche se non giocano. Anzi, proprio per questo, il loro futuro suscita curiosità. Anche perché la flessione dei prezzi (inevitabile) ai tempi della Grande Crisi va di pari passo con le allettanti opportunità che il mercato offre ciclicamente di questi tempi.

Così nella girandola delle occasioni si ritagliano un posto di riguardo nomi eccellenti come quelli di Neymar e Mbappé, ma anche Kane e Aubameyang, o quelli di Griezmann e Pogba. Con valutazioni al ribasso. Mbappé, Neymar e Kane calano di 40 milioni, Griezmann e Pogba di 20.

campioni del mondo

—  

Griezmann e Pogba guadagnano attualmente 14 milioni di euro netti più ricchi bonus. Tra loro, però, c’e una differenza sostanziale. Il blaugrana per ora non ha trovato spasimanti pressanti, mentre l’ex bianconero appare soprattutto nei radar della Juve e del Real (con l’Inter vigile in prospettiva) e il Psg sempre sullo sfondo. Nell’immediato l’interesse nei suoi riguardi non basta, però, a facilitare i lavori in corso. Il club inglese tiene duro sul prezzo e cerca di strappare almeno 90 milioni di euro, ma la realtà dice che sarà difficile difendere anche quota 70.

parigi sotto attacco

—  

A Parigi fanno riflettere le attuali incertezze di Mbappé (che tarda a rinnovare) e di Neymar (sempre distratto da Leo Messi). L’emiro Al-Thani ci tiene a trattenerli, ma le loro titubanze fanno notizia. Il Real Madrid è uno storico pretendente all’enfant prodige francese, ma anche il Liverpool ci ha fatto un pensierino di recente.

qui londra

—  

Harry Kane ha ormai deciso di voltar pagina e il Tottenham è disposto ad assecondarlo. Invece la separazione in vista tra Pierre Emerick Aubameyang e l’Arsenal è meno condivisa, considerando che il gabonese non intende prolungare il contratto in scadenza nel 2021. E ciò spiega come la sua sia la quotazione più abbordabile del lotto: dai 60 milioni stimati a gennaio, adesso parlare di 40 milioni rischia di essere addirittura eccessivo. E poi il goleador cresciuto nel Milan ha pretese economiche superiori ai 10 milioni di euro netti a stagione.



Fonte originale: Leggi ora la fonte