David Villa accusato di molestie, per l’ex bomber “tutto falso”

(ANSA) – ROMA, 23 LUG – L’ex attaccante della Spagna, David
Villa, è stato accusato di molestie sessuali da parte di una
persona che su Twitter viene identificata come Skyler B
(@ItsmeskylerB) e che si definisce ex dipendente del New York
City, società dove David Villa ha militato. L’ex calciatore, che
secondo Marca verrà indagato dal club, assicura che le accuse
sono “completamente false”. Il 17 giugno, Skyler B, con dei
tweet, ha accusato David Villa: “Pensavo di avere la possibilità
di una vita lavorativa quando ho sostenuto uno stage. Ma ho
ottenuto che David Villa mi toccasse ogni giorno e i miei capi
hanno pensato fosse un ottimo materiale comico. Garantisco che,
se qualcuno dovesse menzionare il mio nome a David Villa, non
saprebbe chi sono. Non mi ha mai chiamato per nome. Di rado
passava un giorno senza che non mi afferrasse o molestasse
verbalmente, ma mai si è preso la briga di imparare il mio
nome”. Per rispondere alle accuse, l’ex attaccante ha pubblicato
un comunicato: “Sono a conoscenza di alcune accuse indeterminate
e ambigue di un utente di Twitter, che ha lavorato come stagista
nel New York City, club che lasciai a dicembre 2018. Data la
situazione di danno alla mia reputazione, desidero esprimere i
seguenti punti: 1. Voglio negare fermamente le accuse: sono
assolutamente false. Non ho ricevuto comunicazioni su questo
argomento prima della pubblicazione sui social, né da questa
persona né dal New York City Fc. Collaborerò con il New York
City perché si faccia luce. Ho giocato quattro stagioni a New
York e mi sono sempre sentito amato da tutti. E’ difficile
capire perché queste false accuse vengano fuori quando ho
lasciato il New York City. Il mio team di legali lavora per fare
chiarezza, prego chiunque di rispettare il mio diritto alla
presunzione d’innocenza”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte