Dazi: Trump, nessuna decisione

 In un’intervista alla Fox, Donald Trump gela l’ottimismo sul disgelo nel negoziato commerciale con Pechino e afferma che non ha ancora preso alcuna decisione sui dazi. Il presidente ha sottolineato di avere difficoltà con la Cina.
   Secondo l’agenzia cinese Xinhua Cina e Stati Uniti si sarebbero impegnati ad attuare la ‘fase 1’ dell’accordo sul commercio siglato a gennaio, malgrado la pandemia del Covid-19, secondo il risultato di un colloquio telefonico avuto questa mattina dal vicepremier cinese Liu He e le sue controparti Usa, il rappresentante per il Commercio americano Robert Lighthizer e il segretario al Tesoro americano Steven Mnuchin. Le parti, secondo Xinhua, hanno ribadito l’impegno a “rafforzare la cooperazione su macroeconomia e salute pubblica, battendosi per creare atmosfera e condizioni favorevoli al fine di attuare la ‘fase uno’ dell’accordo economico e commerciale Usa -Cina, promuovendo risultati positivi”, ha riferito una nota del ministero del Commercio cinese. I due Paesi hanno convenuto di tenere aperte le comunicazioni e un coordinamento. La scorsa settimana, il presidente Donald Trump aveva minacciato nuovi dazi contro la Cina sulle presunte evidenze della ‘fuga’ del coronavirus da un laboratorio di Wuhan, il focolaio della pandemia. L’accordo di gennaio prevede che Pechino importi 200 miliardi di dollari di beni aggiuntivi Usa in due anni, rispetto ai livelli raggiunti nel 2017. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte